La bufala di Sabin sulla vaccinazione contro i virus mutanti

di Bufale.net Team |

La bufala di Sabin sulla vaccinazione contro i virus mutanti Bufale.net

La bufala di Sabin sulla vaccinazione contro i virus mutanti è il tipico esempio di falsa attribuzione.

Prendi una frase che fa il giro tra i complottisti. Una frase che è stata smentita più volte dai fatti e dalla logica stessa.

Una frase variamente attribuita a diversi personaggi a caso, tra cui il Presidente del Consiglio Mario Draghi.

E la attribuisci a Sabin, esempio primario dei successi della vaccinazione con l’eradicazione della Polio.

La bufala di Sabin sulla vaccinazione contro i virus mutanti

Il senso dell’operazione è sostanzialmente dichiarare al mondo qualcosa “Io non sono un antivax, ma siccome i vostri paladini dei vaccini sono antivax come me voi dovete smettere di vaccinare, avete capito?”

Abbiamo però un problema grave. La frase stranamente non esiste in lingua inglese, e un sommario esame delle occorrenze sulla frase italiana dimostra che essa non esisteva prima dell’Aprile 2021

Prime occorrenze della frase incriminata

Come vedete, cercando occorrenze precedenti queste non compaiono.

Al pari della frase di “Woody Allen contro Gesù”, di Churchill punk contro il diveto di fumare e di Tucidide e Cicerone uniti nell’antivaccinismo molesto, semplicemente la frase ha cominciato ad esistere ed essere attribuita a Sabin.

Curiosamente (ma non troppo) proprio nel periodo in cui, col prendere piede della campagna vaccinale, la stessa è apparsa sui profili novax.

Del resto, immaginare che Sabin, medico e virologo, abbia mai anche solo pensato una castroneria del genere è esattamente come ritenere che Pertini amasse parlare di tirare mazze e pietre sul prossimo come un troglodita a caso e che Pasolini amasse citare la Guzzanti scrivendo al suo caro amico Alberto Sordi.

Ulteriori ragioni del falso

Contando che ogni singolo virus ha in sé il potenziale di mutare, come ogni forma di vita nel corso di generazioni, dire che bisognerebbe interrompere la “vaccinazione contro i virus mutanti” di fatto equivale a dire che non bisognerebbe mai vaccinare, in nessun caso.

Cosa opposta a quella che infatti ha fatto Sabin: ricordiamo tutti assieme una cosa. Lo scopo della vaccinazione non è “far andar via la malattia”.

Per quello, come dimostrano le pestilenze medioevali, basta aspettare un certo lasso di tempo.

Lasso di tempo nel quale, come ricordano la Poliomielite e le Pestilenze, ci lasceremmo danni incalcolabili all’economia ed alla società, un numero ingente di morti ed un numero ancora più grave di persone rese invalidi dalle conseguenze della malattia.

Un prezzo che, in una società civile, è francamente irricevibile.

Inoltre, postulare un Sabin che si esprime in punti esclamativi biascicando errori di medicina e metodologia come un analfabeta funzionale rissoso a caso è la dimostrazione stessa della falsità della bufala.

Proprio perché un virus muta replicandosi qualsiasi cosa che rallenta la sua capacità di replicarsi saltando di individuo in individuo ne rallenta di fatto la mutazione.

E il vaccino serve esattamente a quello.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News