NOTIZIA VERA “Merde alors”, il ministro del Lussemburgo contro Salvini

di Luca Mastinu |

Quanto accaduto tra Matteo Salvini Jean Asselborn – ministro del Lussemburgo, che ha usato le parole “Merde alors” contro il vicepremier italiano – a Vienna, durante il vertice sui migranti, ha riempito le pagine dei quotidiani e le bacheche dei social network.

Il Messaggero scrive che ad accendere la scintilla sia stato un intervento di Asselborn, che Salvini ha riportato sulla sua pagina social – lo fa notare anche il Guardian – come un invito ad accogliere più immigrati in Europa perché «stiamo invecchiando». A quel punto, il vicepremier italiano ha risposto:

Sentivo qualche collega dire che c’è bisogno di immigrazione perché la popolazione europea invecchia, io ho una prospettiva completamente diversa. Io penso di essere al Governo, di essere pagato dai miei cittadini per aiutare i nostri giovani a tornare quei figli che facevano qualche anno fa, e non per espiantare il meglio dei giovani africani per arrivare a rimpiazzare gli europei che per motivi economici non fanno più figli. Sono due visioni del mondo completamente diverse. Magari in Lussemburgo c’è questa esigenza, in Italia sentiamo l’esigenza di aiutare i nostri figli a fare altri figli, non per avere nuovi schiavi per soppiantare i figli che non facciamo più.

A quel punto Asselborn, visibilmente stizzito, risponde:

In Lussemburgo avevamo migliaia di italiani venuti a lavorare da noi: erano migranti che sono venuti a lavorare qui affinché poteste avere i soldi per i vostri figli.

Il ministro del Lussemburgo conclude poi con: «Merde alors», un’imprecazione più che un insulto, paragonabile all’italiano “diamine”, ma più vicino a “Porca pu**ana”, in quanto segnato dal turpiloquio. La tensione, poi – scrive Askanews – è rientrata dopo la risposta di Salvini, dai toni pacati:

Molto pacatamente intendo lavorare per risolvere i problemi e ridurre il numero di morti.

La notizia è dunque vera – considerando che in molti ci hanno chiesto analisi e conferma – ed è riportata anche dalle pubblicazioni di agenzia.

Il ministro del Lussemburgo rispondeva all’intervento di Matteo Salvini e concludeva con “Merde alors”, che non è un insulto ma un’imprecazione.

 

 

Latest News