Il Coronavirus costringe al trapianto di polmoni per diciottenne di Milano: danni ad alveoli polmonari

di Redazione Bufale |

Trapianto dei polmoni
Il Coronavirus costringe al trapianto di polmoni per diciottenne di Milano: danni ad alveoli polmonari Bufale.net

Ci sono conferme sul fatto che di recente il Coronavirus abbia costretto i medici ad un trapianto di polmoni ad un ragazzo di 18 anni a Milano, nonostante l’assenza di patologie pregresse. Una vicenda che, se vogliamo, rappresenta una sorta di risposta alle teorie complottiste sul Covid-19, che tra le altre cose hanno portato alla definizione di un elenco da parte di Newsguard di siti che tendono a diffondere fake news sul tema. Ne abbiamo parlato ieri, portando alla vostra attenzione la lista in questione.

I retroscena sul trapianto di polmoni post Coronavirus per diciottenne

Parlare di notizia vera a proposito di questa storia davvero inquietante non è difficile. La vicenda relativa al trapianto di polmoni per questo ragazzo di 18 anni, infatti, arriva direttamente dal professor Nosotti, vale a dire il direttore della Scuola di specializzazione in Chirurgia toracica all’Università degli Studi di Milano. Ne ha parlato La Stampa, ma più in generale i principali quotidiani italiani oggi 28 maggio. Insomma, siamo al cospetto di una testimonianza diretta, per bocca degli esperti della Chirurgia Toracica e Trapianti di Polmone del Policlinico di Milano.

Il ragazzo è stato ricoverato a marzo per febbre alta, per poi scoprire l’infezione da Covid-19. Guarire non è stato facile, ma alla fine il diciottenne ce l’ha fatta. Tutto finito? Nemmeno per sogno. La testimonianza del medico mette in risalto il fatto che i polmoni fossero estremamente pesanti e in alcune aree del tutto distrutti. Questa, almeno, la sentenza dopo il trapianto di polmoni al quale il paziente è stato costretto a sottoporsi.

In sostanza, nonostante non ci fossero patologie pregresse, l’infezione da Covid-19 li aveva di fatto bruciati, limitando pericolosamente la loro funzionalità. In un contesto del genere, considerando anche i dispositivi di sicurezza che sono stati utilizzati durante l’intervento di circa 12 ore, il trapianto di polmoni portato a termine rappresenta in tutto e per tutto un’impresa per l’equipe medica.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News