Ufficiali i 17 smartphone Samsung, Huawei, LG e Xiaomi sotto attacco hacker il 4 ottobre: lista integrale

di Redazione Bufale |

Da oggi 4 ottobre abbiamo la certezza assoluta sul fatto che diversi smartphone Android siano sotto attacco hacker, anche alcuni modelli Samsung, Huawei, LG e Xiaomi particolarmente popolari tra gli utenti italiani. Si tratta di una minaccia definita tra le più gravi di sempre e, a quanto pare, ancora in circolazione. Insomma, una vicenda da trattare a poche ore dalla notizia di un potenziale malware in grado di arrivare sui nostri smartphone tramite una semplice GIF che gira su WhatsApp. Potete approfondire quest’altro argomento tramite l’articolo di giovedì.

In cosa consiste l’attacco agli smartphone Huawei, Samsung, LG e Xiaomi?

Cerchiamo di affrontare la situazione con calma, ricordandovi che in Rete troverete l’apposita fonte dello studio per trovare tutti i dettagli in merito. Siamo al cospetto di una vulnerabilità che gli addetti ai lavori hanno definito “0day”, in quanto ancora non è stata risolta ed è nota agli addetti ai lavori tramite il codice CVE-2019-2215. Fondamentalmente agisce sui device Samsung, Huawei, LG e Xiaomi colpiti assicurando agli hacker pieno accesso al device delle vittime. L’operazione avviene in due modalità, ovvero installando un’app non attendibile (la lista non è stata fornita), oppure sfruttando una sconosciuta falla di sicurezza di Google Chrome.

La lista degli smartphone Huawei, Samsung, LG e Xiaomi colpiti

Andiamo nel pratico a questo punto, individuando gli smartphone ufficialmente sotto attacco hacker. La fonte ci parla dei Pixel 2 con Android 9 o la preview di Android 10, oltre a Huawei P20, Xiaomi Redmi 5A, Xiaomi Redmi Note 5, Xiaomi A1, Oppo A3, Moto Z3, smartphone LG con Android Oreo (lista accessibile da qui, con LG G8s, LG K30 dual SIM, LG K20, LG V50, LG Q60, LG V30, LG V30+), Samsung Galaxy S7, Samsung Galaxy S8 e Samsung Galaxy S9. La falla di sicurezza sarà risolta solo con gli aggiornamenti di ottobre, in arrivo nel giro di due o tre settimane a bordo dei device sotto attacco hacker e menzionati oggi 4 ottobre.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News