Toto Cutugno non è gradito in Ucraina, il documento firmato dai deputati

di Redazione-Team |

Toto Cutugno non è gradito in Ucraina, il documento firmato dai deputati Bufale.net

La notizia della messa al bando di Toto Cutugno dall’Ucraina, dopo l’embargo disposto per Al Bano, è altamente discussa sui social nelle ultime ore. Secondo i parlamentari ucraini, nella persona del deputato Viktor Romanyuk, Toto Cutugno è stato inserito in una lista nera composta da 147 persone ritenute pericolose per la nazione. La prima testata a riportare la notizia è stata il quotidiano ucraino Economistua.com.

L'immagine può contenere: 2 persone, persone sul palco

I deputati ucraini, dunque, hanno presentato una richiesta al capo dell’SBU (servizi di sicurezza) Vasily Gritsak per impedire a Toto Cutugno l’accesso al Paese. Il commento del cantante de L’Italiano è arrivato all’Ansa nelle ultime ore:

 

Su Economistua troviamo una foto del documento firmato dai deputati, la cui autenticità è stata confermata dallo stesso Romanyuk ai telefoni dell’Ansa.

Un nostro contatto, Enrico Porcu, ha tradotto per noi il documento:

Deputato popolare dell’Ucraina
N°14-01/03-2019

14 marzo 2019
Al Capo del Servizio di Sicurezza Ucraino

Gritsak V.S.

Appello!
Caro Vasily Sergeevi!

Da più di cinque anni sta avvenendo un’aggressione militare contro l’Ucraina da parte della Federazione Russa. In questo periodo i servizi speciali russi hanno aperto un intero sistema di propaganda informativa e la formazione di agenti di supporto per l’aggressione contro l’Ucraina al fine di legittimare gli assassinii, l’occupazione del territorio ucraino e di coprire ulteriori sabotaggi e crimini contro il nostro stato.

Stando alle informazioni apparse su internet, il 23 marzo di quest’anno, al Palazzo Nazionale delle Arti “Ucraina”, nella capitale del nostro Paese, si terrà il concerto dell’artista “retrò” Salvatore Cutugno (Toto Cutugno)

Il suddetto cittadino ha apertamente appoggiato la politica di annessione della Crimea di V. Putin, ed è un membro dell’associazione “Amici di Putin”, è dunque un tipico agente di sostegno della guerra russa in Ucraina e dell’esecuzione di tutte le attività dei servizi speciali russi in modo chiaro e coerente.

Ritengo inammissibile l’ingresso nel territorio ucraino di persone che sono apertamente sostenitrici della guerra russa in Ucraina.

Tenendo conto di quanto sopra, in base agli artt. 6, 16, 17, 19, 24, 36 della legge ucraina “sullo status del deputato popolare dell’Ucraina”

È gradito:

  1. Fornire una revisione completa e sostanziale di quest’appello.
  2.  Prendere le decisioni appropriate per precludere l’ingresso in territorio ucraino di Salvatore Cutugno (data di nascita 7 aprile 1943).
  3. Comunicare i risultati dell’esame di questo appello entro il termine di 10 giorni stabilito dalla legge.

Cordialmente, i deputati popolari dell’Ucraina

Romanyuk V.M

Ansa ha raccolto anche le dichiarazioni di Danilo Mancuso, manager di Toto Cutugno:

Mi sorprende che questa richiesta venga fatta una settimana prima del concerto di Cutugno del 23 marzo a Kiev, oltretutto sold out da tempo. Si tratta di un teatro di 4000 posti, inoltre la pubblicità e la promozione di questo evento è partita tanti mesi fa. Sono fortemente preoccupato perché stiamo lavorando sul progetto da tempo. Ho voluto proporre il concerto con l’orchestra sinfonica di Kiev, composta da 60 elementi, seguendo la volontà dell’artista di creare forme di collaborazione e di contaminazione com’è avvenuto con il coinvolgimento del coro dell’Armata Rossa in occasione del Festival di Sanremo 2013.

Infine:

Tra l’altro abbiamo rinunciato ai concerti in Crimea dopo l’annessione alla Russia perché ciò avrebbe significato non poter andare più in Ucraina per via delle restrizioni imposte dal governo. Toto è ambasciatore della musica italiana nel mondo da oltre 40 anni, ruolo che continua ad esercitare anche con questo tour che, dopo Kiev, tocca numerose capitali europee tra cui Budapest, Praga, Varsavia, Bratislava.

La richiesta avanzata dai deputati ucraini di bandire Toto Cutugno dall’ingresso nel Paese, infine, è stata estesa anche alla sicurezza di Frontiera.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News