Sfogo Sara Cunial a favore dei negazionisti: bufala su idrossiclorochina e reazioni al vaccino Covid

di Redazione Bufale |

Sara Cunial
Sfogo Sara Cunial a favore dei negazionisti: bufala su idrossiclorochina e reazioni al vaccino Covid Bufale.net

Uno sfogo autentico quello andato in scena in queste ore con Sara Cunial, ex esponente del Movimento 5 Stelle che in Parlamento si è lasciata andare ad alcune uscite discutibili a proposito dell’idrossiclorochina. Senza dimenticare quelle relative alle reazioni allergiche al vaccino Covid, dopo alcune segnalazioni delle scorse settimane. Partendo da queste premesse, ci sono alcune bufale che dobbiamo analizzare, in seguito alle sue uscite che stanno iniziando a diventare virali anche sui social oggi 28 dicembre.

Le bufale di Sara Cunial su idrossiclorochina e reazioni allergiche al vaccino Covid

Sara Cunial, in passato, è già stata segnalata da BuzzFeed a YouTube per alcune bufale a tema Covid. Ne abbiamo parlato con un articolo specifico in merito. Come accennato, bisogna analizzare bene alcune imprecisioni del suo intervento, essendo già diventato motivo di orgoglio per i negazionisti del Coronavirus. Basti pensare a quanto detto a proposito dell’idrossiclorochina:

“Avete sospeso la distribuzione dell’idrossiclorochina e di un protocollo domiciliare terapeutico salvavita per difendere questo Covid che avete scoperto comportarsi da virus, mutando in variazioni come descritto nel sussidiario delle elementari”.

Le cose non stanno così e ve lo abbiamo già spiegato un paio di settimane fa. Anche tra i complottisti, infatti, si è fatta strada l’idea che l’idrossiclorochina potesse essere la risposta giusta al Covid, senza dover ricorrere ad esempio vaccino di Pfizer. Tuttavia, citando quanto affermato dal Consiglio di Stato, ignorano che quest’ultimo non lo ha mai ritenuto efficace e sostitutivo della somministrazione dello stesso vaccino. Nel link appena riportato, trovate tutte le risposte del caso. Ancora, Sara Cunial parla superficialmente delle reazioni allergiche:

“Migliaia di reazioni avverse anche gravi che sono state già state registrate nel mondo, ma, soprattutto, totalmente inutile proprio per la mutevolezza del virus come scritto nel sito del Ministero che non garantisce alcun tipo di copertura”.

Ad oggi, le reazioni allergiche al vaccino Covid di Pfizer si contano sulle dita di una mano. Massimo due mani. Così come non ci sono ancora evidenze in grado di dimostrare che il prodotto non sia efficace contro la variante inglese del virus. Insomma, tanti concetti privi di fonti, che hanno soltanto fomentato gli animi di complottisti, negazionisti e no vax. Ecco il video con Sara Cunial.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News