Salvini lancia il discorso di Capodanno subito dopo Mattarella, ma è boom di ascolti per il Presidente

di Redazione Bufale |

Salvini
Salvini lancia il discorso di Capodanno subito dopo Mattarella, ma è boom di ascolti per il Presidente Bufale.net

La battaglia di Capodanno verte come al solito, da un paio d’anni a questa parte, sulla questione ascolti, soprattutto a proposito del discorso di Mattarella. In particolare, l’attuale Presidente della Repubblica vede soprattutto in Salvini e nella Lega un avversario politico in questo particolare momento storico. Al di là di una gaffe proveniente dal Carroccio, raccontata tempo fa sulle nostre pagine, oggi 1 gennaio 2020 diventa interessante comprendere come siano andate le cose ieri sera. Il motivo? Diversi sovranisti avevano preannunciato di voler boicottare il discorso dello stesso Mattarella.

Il confronto tra Salvini e Mattarella

Curioso, in questo senso, che dal solo Salvini non siano giunte parole di elogio per le parole pronunciata da Mattarella. Così come è curioso che il discorso del leader della Lega, andato in onda con una diretta sui social dalla sua pagina Facebook ufficiale, sia scattato appena terminato quello del Presidente della Repubblica. A tal proposito, è sufficiente dare uno sguardo all’orario di lancio del post (poco dopo le 21:15, mentre quello di Mattarella è partito alle 20:30).

Come evidenzia Sputnik News, pur essendo leggermente in calo rispetto ai dati dello scorso anno, il discorso di Mattarella porta con sé nuovi record, considerando soprattutto i tantissimi accessi riscontrati sui social. Insomma, bilanciando i numeri, cresce l’interesse attorno alle parole pronunciate dal Presidente della Repubblica, che come accennato in precedenza ha incontrato il sostegno di numerosi esponenti politici. Da Zingaretti a Giorgia Meloni, passando da Luigi Di Maio, con diversi passaggi apprezzati.

La voce fuori dal coro arriva da Salvini, che tuttavia non ha attaccato in modo diretto Mattarella. Problemi diversi, invece, si sono riscontrati coi commenti che ancora oggi si possono osservare sotto la sua diretta. Il discorso, infatti, ha dato lo spunto ai soliti leoni da tastiera per offendere il Presidente della Repubblica, a testimonianza del fatto che le sue parole (anche sul tema social network) non siano state recepite da tutti.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News