Salvini contro Roberto Fico per aver dedicato il 2 giugno a migranti e rom, ma non coglie il significato

di Redazione Bufale |

Roberto Fico

Ci sono ancora polemiche tra Salvini e un’ala del Movimento 5 Stelle, in particolare Roberto Fico oggi 2 giugno, il quale sarebbe reo di aver dedicato la festa della Repubblica ai rom e ai migranti. Istantaneo il post da parte del Ministro dell’Interno, nuovamente al centro di un nostro approfondimento dopo la bufala che lo ha visto coinvolto a proposito del prelievo forzato di 400 euro dai conti degli italiani (trovate maggiori dettagli nel nostro articolo). Come nasce la polemica odierna e la relativa strumentalizzazione? Proviamo ad esaminare al meglio quanto avvenuto.

Andiamo con ordine, perché pochi minuti fa è apparso su Facebook un post di Salvini nettamente schierato contro presunte dichiarazioni rilasciate in mattinata da Roberto Fico. La presa di posizione da parte del leader della Lega è chiara ed imputa all’esponente del Movimento 5 Stelle di aver dedicato la Festa della Repubblica ai soli migranti e rom. Insomma, dal post in questione emerge un approccio “anti-nazionalista” che richiede per forza di cose delle precisazioni. Partiamo dal post originale dello stesso Salvini qui di seguito.

In realtà le cose non sono andate così ed un chiarimento importante a tal proposito arriva direttamente da Adnkronos. Il discorso di Roberto Fico, infatti, va contestualizzato ed analizzato con maggiore ampiezza, in quanto incentrato sull’unione di razze ed etnie che devono accomunare tutti in occasione di una ricorrenza come quella del 2 giugno. Insomma, come si nota dal virgolettato che segue l’approccio avuto dal grillino è tutt’altro che politico, puntando prevalentemente su concept simbolici:

“La nostra bandiera significa libertà, significa diritti e rispetto di tutte le persone che sono sul territorio italiano, chiunque vi è e chiunque vi transita. La grandezza della Repubblica è essere di tutti e la sua Festa va dedicata a tutti gli italiani, a tutti i migranti che si trovano in Italia, a tutte le comunità, anche quelle minori e più deboli, ai rom e ai sinti, anch’essi perseguitati e vittime dell’Olocausto. La Repubblica non fa differenze e la sua bandiera sventola per tutti”.

Insomma, una polemica evitabile ed una discussione social nata sotto il post di Salvini evitabile, considerando che si mette in evidenza solo uno stralcio delle dichiarazioni rilasciate alla stampa oggi 2 giugno da Roberto Fico. Come se il suo intervento fosse focalizzato in modo esclusivo sulla questione rom e migranti, che tanto sta a cuore al Ministro degli Interni.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News