“Picchiato da un poliziotto in borghese”, la Questura di Roma ha avviato un’indagine

di Luca Mastinu |

“Picchiato da un poliziotto in borghese”, la Questura di Roma ha avviato un’indagine Bufale.net

Ha fatto il giro dei social la foto di M., 23 anni, che ha raccontato alle pagine di Leggo di esser stato picchiato da un poliziotto in borghese nella notte tra sabato 25 e domenica 26 luglio. Secondo il racconto del ragazzo, ripreso anche dalla pagina Facebook ACAD Associazione Contro gli Abusi in Divisa, intorno alle 3 di notte stava rientrando a casa a bordo del suo scooter insieme a un amico dopo una serata trascorsa a Trastevere. Nel viale Marconi sono stati affiancati da una 500 XL grigia al bordo della quale vi erano due uomini. Uno di questi, dopo un gioco di sguardi, avrebbe chiesto a M. cosa avesse da guardare e da quel momento la situazione sarebbe degenerata.

“Ti arresto, ti faccio sparare”

M. racconta che al “Che ca**o guardi” dell’uomo al volante avrebbe risposto a tono scatenando l’ira di quest’ultimo. A quel punto la 500 XL ha tagliato la strada allo scooter costringendo i due amici a fermarsi. L’uomo alla guida sarebbe sceso e avrebbe preso a minacciare M. fino al momento in cui l’aggressore avrebbe estratto il tesserino mostrando di essere un poliziotto. “Mo’ che fai?”, avrebbe detto a M. che in quel momento, racconta, è rimasto interdetto. L’aggressore avrebbe minacciato M. di farlo arrestare e sparare. Le ferite riportate dal 23enne sarebbero il risultato di un vero e proprio pestaggio iniziato con gli schiaffi e finito con un pugno in pieno volto.

Mentre M. tentava di chiamare il 112 l’aggressore avrebbe tentato di sottrargli il telefonino ma in quel momento erano arrivate l’ambulanza insieme ad alcune volanti. Leggo ha raggiunto M. mentre si trovava al CTO della Garbatella e ha raccolto la testimonianza. Il fatto è stato riportato anche da Giornalettismo.

I poliziotti coinvolti sono stati individuati

Ancora, in un aggiornamento pubblicato alle 12:25 del 30 luglio 2020, Leggo ha riportato che i due uomini a bordo della Fiat 500 XL sono stati individuati e si tratterebbe di due poliziotti del Reparto Volanti della Questura di Roma che in quel momento sarebbero risultati fuori servizio.

L’indagine interna

La Questura di Roma ha avviato un’indagine interna per ricostruire le dinamiche dell’accaduto e accertare le responsabilità. Leggo precisa che l’informazione arriva dall’ufficio stampa della Questura:

Si rappresenta, inoltre, che sono state tempestivamente inoltrate per il necessario prosieguo di legge, le comunicazioni all’autorità giudiziaria con le informative di reato. Nell’ambito della consueta collaborazione con l’autorità giudiziaria sono stati inviati gli articoli di stampa, uno dei quali corredato dal video che riproduce le immagini della perquisizione, attesa che è condivisa la volontà di fare piena luce sulla dinamica di entrambi i fatti.

La stampa locale riporta che per il momento la Questura non smentisce né conferma che i due poliziotti abbiano mostrato il tesserino alla vittima e la Procura ha aperto un fascicolo per lesioni e tentata rapina. Le indagini sul ragazzo che ha riferito di esser stato picchiato da un poliziotto in borghese sono ancora in corso.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News