Nuova versione sulla festa di compleanno di Lukaku con Hakimi e Perisic verso Juve-Inter

di Redazione Bufale |

Compleanno di Lukaku
Nuova versione sulla festa di compleanno di Lukaku con Hakimi e Perisic verso Juve-Inter Bufale.net

Tiene banco la presunta festa di compleanno di Lukaku. In queste ore sta circolando su diversi portali la notizia di una festa clandestina organizzata da Romelu Lukaku in un albergo milanese con alcuni compagni di squadra dell’Inter. La realtà dei fatti però è ben diversa, perché Lukaku si trovava semplicemente all’interno del ristorante dell’albergo per cenare dopo il match di campionato contro la Roma.

Le ultime sulla presunta festa di compleanno di Lukaku con Hakimi e Perisic verso Juve-Inter

Il belga è stato poi fermato dai carabinieri verso le tre di notte in compagnia di altri due compagni di squadra (Perisic e Hakimi pare siano certi) ed è stato multato per aver semplicemente violato il coprifuoco. Diversi giornali invece avevano riportato una multa per aver organizzato un party in quest’albergo milanese che poi ha visto l’irruzione da parte dei carabinieri.

La notizia è stata assolutamente travisata, perché c’è stata sì una violazione delle norme anti-covid da parte dell’attaccante belga, ma riguardava semplicemente quella relativa al coprifuoco e non di certo all’organizzazione di una festa clandestina. Il problema si è creato perché Lukaku, invece di restare a dormire in albergo dopo aver cenato, ha preferito tornarsene nel suo appartamento di Milano anche se era ormai notte fonda.

Ne ha parlato anche Sport Mediaset. Non ci sarà alcun tipo di multa da parte della società nerazzurra, c’è stata solo quella dei carabinieri per aver violato il coprifuoco, ma considerando come i calciatori escano dallo stadio a volte anche oltre la mezzanotte, è comprensibile che tale norma venga spesso violata. Eventualmente, non sarebbe la prima bufala sull’ex Manchester United.

Nel caso di Lukaku però non si poteva parlare più di motivazione lavorativa, proprio perché erano le tre di notte e la partita contro la Roma a San Siro era terminata alle 22.45. La violazione del coprifuoco ha inevitabilmente costretto i carabinieri a multare il calciatore belga, ma non ci saranno ripercussioni nei suoi confronti da parte della società nerazzurra. Il belga sarà a disposizione di Antonio Conte in vista della sfida di sabato alle ore 18 a Torino contro la Juventus, almeno stando alla nuova versione sulla festa di compleanno di Lukaku.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News