L’audio WhatsApp sul coronavirus del TECNICO a WUHAN

di Bufale.net Team |

L’audio WhatsApp sul coronavirus del TECNICO a WUHAN Bufale.net

Ci segnalano un curioso appello (ATTENZIONE!! REPLICATO ANCHE IL 31 GENNAIO QUI CON ALTRA FORMA), una Catena di S.Antonio virale, in ogni senso possibile, basata sulla diffusione del Coronavirus 2019-nCoV, per la stampa polmonite di Wuhan.

Un testo letto da una voce maschile, a tratti esitante, a tratti rotta da emozione e colpi di tosse random, che mescola scampoli di cronaca con elementi di chiaro allarmismo. Naturalmente, sappiamo come vanno le cose su Internet: nella vita reale non ascoltereste mai uno sconosciuto senza credenziali alcune pontificare di problemi di grande rilevanza come la diffusione della polmonite di Wuhan.

Su Internet basta che qualcuno pubblichi un audio su WhatsApp per avere tutta la vostra credibilità. Passiamo ora al testo, e proviamo a spacchettarlo.

La situazione qui… non è bella. La città di Wuhan è blindata già da giorni… eeeee… su ogni via già in ingresso che in uscita c’è un cordone di militari armati (sospiro) che hanno l’ordine di sparare chi tenta di entrare o di uscire… sembra tipo, un film. Eeee… al riguardo… i numeri, non credete a quello che dicono in televisione! Se i nostri telegiornali avessero detto i dati reali non sarei nemmeno partito per la Cina! Quando sono atterrato, già qua, i Cinesi parlavano di pandemia. Eee…. purtroppo è un virus che si evolve e prolifica molto velocemente. Eeeee… è un virus che è stato creato in un laboratorio militare a Wuhan eee… non dà alcun sintomo nei primi giorni. E sembra che non si riesca a vedere niente neanche dalle analisi del sangue, eee… sembra proprio per questo motivo che lo scienziato, che possiamo dire sia il paziente zero, è riuscito a sfuggire allo screening test del laboratorio e poi ha cominciato ad infettare tutte le persone! Hanno parlato subito, ovviamente, di un contagio da parte di serpenti o cose del genere per non diffondere il fatto che è un virus che hanno creato loro, modificando il virus della SARS, cercando di potenziarlo. (sospiro). Poi non si sa se hanno cercato di farlo a scopi militari per… utilizzarlo oppure per potersi difendere nel caso, ovviamente creano prima il virus per poi creare il vaccino. Il problema è che a oggi ovviamente il vaccino ancora non c’è. Eee… comunque sempre riguardo ai numeri qui parlano di circa 9000 morti e circa 70mila contagiati, le strutture delle città, della città di Wuhan sono da giorni al collasso diciamo, eee… per questo motivo stanno costruendo un ospedale a tempi record cheeeee dovrebbe contenere circa 1000 letti e poi dopo stanno iniziando in questi giorni a costruirne un altro ancora più grande cheeeee… dovrebbe…. contenere quindi molti più letti quindi sì, stanno pensando in grande. Eeeeeeeeeeee… oltre a Wuhan, la città di Wuhan sono state bloccate anche altre città e a oggi sono circa 70 milioni, quindi più della popolazione italiana, queste persone qui, quelle bloccate nelle città, hanno coprifuoco e hanno il divieto di usare qualsiasi mezzo di trasporto a motore, eeeeeeh… poi cosa altro? Nella provincia di Hanui, che è quella di fianco a Wuhan, cheeee.. è quella in cui mi trovo io, io sono ad Heifei di preciso, stanno passando anche qui dallo stato di allerta 1 allo stato di allerta 3, quindi città blindata. Noi per fortuna dovremmo riuscire a scappare proprio un pelo prima della chiusura, me lo auguro almeno (risata), poi le altre città, ad esempio Pechino e Shangai, che hanno cancellato il Capodanno Cinese, eccetera… anche in queste città stanno cancellando dei voli, eccetera, hanno… cancellato qualsiasi forma di trasporto pubblico ee… proprio a causa di questi voti cancellati non sono riuscito a partire prima, riusciamo a partire solo domani e oltretutto dobbiamo fare un volo con diversi scali, perché gli aerei si fermano a raccogliere passeggeri anche da altri (tosse) da altri aereoporti, quindi ci fermiamo, non scendiamo neanche,  fanno salire gli altri e…. diciamo che però quello che mi preoccupa molto è anche la situazione in Italia, perché non so se hanno passato la notizia però pochi giorni fa è atterrato un aereo a Roma, con circa 200 passeggeri direttamente da Wuhan e sembra da quello che mi è sembrato di capire, di leggere, mi sembra che gli abbiano solo provato la febbre e fatto le analisi, ma non li abbiano messo in quarantena, e senza una quarantena di almeno dieci giorni non è possibile riconoscere il virus, perché non escono i sintomi, e fino a quando uno comincia ad avere  febbre, tosse, mal di gola e comunque problemi respiratori… non se ne accorge, quindi insomma non è rassicurante questa cosa, se è veramente così, qua mi darete conferma voi se… se… se hanno passato al telegiornale qualche notizia o vero. Poi sì le cose principali sono queste qui, ci sarebbe molto altro da raccontarvi, queste sono le cose principali.

A Wuhan c’è la corte marziale! Sparano le persone che cercano di scappare, sembra un film!

Bufala.

Su questo abbiamo la testimonianza esplicita di Petra Vidali, studentessa Veneziana bloccata a Wuhan per la quarantena.

Che conferma che non ci sono militari armati per le strade come nel film L’Ombra dello Scorpione, i servizi funzionano ancora, vengono distribuiti sapone e mascherine, forniti servizi di tassì per raggiungere gli ospedali ed i centri servizi e, sia pur tra mille preoccupazioni e inviti a restare in casa, la vita continua.

È un virus invisibile creato in laboratorio partendo dal Coronavirus della SARS, non si vede dalle analisi

Nessuna fonte, elementi di dubbia autenticità

Abbiamo già parlato della teoria del Coronovirus nCoV (dove la n sta per “novel”, nuovo) come creato in laboratorio.

L’autore di questo testo riprende la teoria, che ricordiamo essere al momento assolutamente non verificata e la arricchisce di dettagli presi di preso dalla fiction distopica più esasperata. Come un virus creato in laboratorio come arma o per per difendersi da eventuali armi (cosa che richiederebbe uno sforzo di “overpredizione” pari ad una partita a Poker) e geneticamente progettato a partire dal Coronavirus della SARS.

Sulla presunta invisibilità del Novel Coronavirus l’Università di Melbourne, che è riuscita ad individuarlo, estrarlo e coltivarlo allo scopo di creare vaccini e terapie efficaci, avrebbe moltissimo da ridire.

Inoltre parliamo di un ceppo geneticamente distinto dal Coronavirus responsabile della SARS, e chiaramente di origine zoonotica, ovvero di provenienza animale

Insomma, la teoria del nCov ottenuto geneticamente modifcando la SARS ha senso come assumere che modificando geneticamente una scimmia si possa ottenere un essere umano completo: il nCov somiglia al 70% alla SARS ed al 30% alla MERS.

Sostanzialmente, un ipotetico laboratorio del male faceva prima a rifarselo nuovo.

Qui parlano di 9000 morti e 70mila contagiati

Bufala

Per quanto i dati attuali, relativi a 6000 infetti e 132 morti siano già gravissimi, non capiamo perché il nostro anonimo debba semplicemente gonfiare all’infinito il numero dei defunti.

Forse perché a sua volta è stato vittima di qualcuno che gli ha indicato cifre errate?

Si sa, quando accade qualcosa nel mondo si diffondono sempre voci incontrollate e pazzesche

Ma sarebbe bene provare a fermarsi un attimo quando queste riguardano la salute mondiale.

Le città hanno cancellato qualsiasi trasporto pubblico

Bufala.

Ma ve l’abbiamo detto o no che la stessa Wuhan ha introdotto ulteriori linee di trasporto pubblico come mezzo per ridurre il disagio della popolazione? Allora non ascoltate proprio.

Pechino e Shangai hanno cancellato il Capodanno

Disinformazione.

Forme di festeggiamento ci sono state, ma è stato rinviato il ritorno sui banchi scolastici, avendo quindi celebrazioni sobrie, controllate e limitando lo scambio di persone in luoghi chiusi, fonte primaria di infezione.

C’è un solo volo con diversi scali

Parzialmente vero.

È verissimo che sono stati organizzati voli per il rimpatrio, e che faranno diversi scali.

A Roma hanno lasciato atterrare diverse persone, possono essere infette, è pericolosissimo, non hanno fatto i dovuti controlli

Di pericoloso qui c’è solo l’allarmismo

Il volo da Wuhan della China Southern Airlines Cz 645 è stato accolto da medici inviati dal ministero, con mezzi di analisi all’avanguardia e, sopratutto, tutti gli individui sbarcati sono stati non solo rigorosamente esaminati, ma censiti in modo da essere costantemente rintracciabili in caso di evoluzione del loro stato.

“Il canale sanitario ha funzionato bene e le procedure concordate con il Ministero della Salute, che ha la competenza e la responsabilità sulla gestione di questo tipo di situazioni, sono state seguite fedelmente – spiega Ivan Bassato, direttore operativo di Adr – Tutto si è svolto in modo regolare, terminando le operazioni poco dopo le 6. Le procedure sono state svolte con attenzione da tutto il personale aeroportuale, in particolar modo dal personale medico e da quello che ha assistito il volo da Wuhan”.

Cosa possiamo fare?

Smettere di diffondere questo testo, ad esempio. Immediatamente.

E cominciare a seguire le indicazioni dell’OMS, selezionando le fonti di reputazione senza cedere al facile allarmismo.

Aggiungiamo anche un post di un presunto autore (che stiamo analizzando) vittima anche lui della diffusione.

Asseritamente l’audio circolante è solo 1 di 3 e le impressioni messe sono quelle di una persona spaventata e male informata. La prova che la paura a volte è più pericolosa di ogni malattia: di voce in voce, si diffonde sempre più potente e con maggior impatto sui soggetti coinvolti.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News