Insulti ai napoletani: il Consigliere Niccolo Fraschini di Centrodestra denunciato dalla Regione

di Redazione Bufale |

Niccolo Fraschini
Insulti ai napoletani: il Consigliere Niccolo Fraschini di Centrodestra denunciato dalla Regione Bufale.net

Non si mette bene per il consigliere di Centrodestra Niccolo Fraschini, candidatosi tempo fa con una lista civica ed originario di Pavia. Come vi abbiamo riportato ieri con un primo approfondimento sull’accaduto, il diretto interessato ha pubblicato un post su Facebook per difendere la propria gente dagli attacchi ricevuti sul Coronavirus. A suoi dire, infatti, è inaccettabile essere considerati come degli untori con una serie di pregiudizi. Ora, se la sostanza può essere assolutamente condivisibile, la questione si complica parlando della forma.

Niccolo Fraschini denunciato dalla Regione Lombardia

Il post di Niccolo Fraschini, infatti, contiene pesanti insulti anche ai napoletani, apparentemente tirati in ballo senza una valida ragione. In particolare, il consigliere comunale di Pavia parlando del popolo partenopeo aveva provato a ribaltare la situazione attuale, in merito al delicato contesto creatosi dopo l’emergenza Coronavirus. Questo lo stralcio del suo post incriminato e poi rimosso: “Schifati da gente che vive nell’immondizia“.

Come riporta Radio Lombardia, infatti, il caso è arrivato fino in Regione. Il motivo? Secondo quanto raccolto tramite varie testimonianze provenienti dai social, lo stesso Niccolo Fraschini avrebbe dichiarato tramite la descrizione del suo profilo Facebook di essere Addetto Stampa e Portavoce presso il Consiglio Regionale della Lombardia. Voce che è stata smentita in modo categorico proprio dall’ente e che, a quanto pare, avrà degli effetti anche dal punto di vista giudiziario:

“Il Consiglio regionale della Lombardia precisa che Niccolo Fraschini, contrariamente a quanto da lui pubblicato e dichiarato, non è addetto stampa e portavoce del Consiglio regionale e non è nemmeno dipendente dell’istituzione regionale. Per questo motivo, a tutela dell’istituzione stessa, il Consiglio regionale provvederà a denunciarlo segnalando il fatto alle competenti autorità giudiziarie”.

Insomma, questione delicata, che per forza di cose farà ancora discutere nel corso delle prossime settimane. Come se non bastasse la gogna social alla quale è sottoposto Niccolo Fraschini per gli insulti razzisti ai napoletani, ora alle porte sembra esserci una pesante grana anche dal punto di vista giudiziario in base alla dura presa di posizione della Regione Lombardia. Staremo a vedere come andranno le cose.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News