Il consigliere Niccolò Fraschini su Coronavirus e napoletani: “Noi lombardi schifati da chi vive nell’immondizia”

di Bufale.net Team |

Il consigliere Niccolò Fraschini su Coronavirus e napoletani: “Noi lombardi schifati da chi vive nell’immondizia” Bufale.net

È delle ultime ore lo shitstorm contro il consigliere di Pavia Niccolò Fraschini che dopo aver pubblicato un post sul Coronavirus con pesanti insulti rivolti a napoletani, francesi e romeni ha rimosso tutto, ma non abbastanza in tempo per evitare di essere farsi bersaglio di feroci polemiche. Feroci sì, ma mai quanto le parole che egli stesso non nega ma tenta di giustificare.

Noi lombardi veniamo schifati da gente che periodicamente vive in mezzo all’immondizia (napoletani et similia), da gente che non ha il bidet (francesi) e da gente la cui capitale (Bucarest) ha le fogne popolate da bambini abbandonati.
Da queste persone non accettiamo lezione di igiene: tranquilli, alla fine di tutto questo, i ruoli torneranno a invertirsi.
#Coronavirus

Ciò che dice Fraschini sul Coronavirus, in sostanza, è che il luogo comune (dal quale lui dimostra di nutrirsi) si è invertito e ora quelli del nord vengono respinti da quelli del sud. Non contento di quanto detto, inoltre, Fraschini ha sottolineato il suo concetto in un commento:

L’argomento è finito sotto l’attenzione del giornalista Andrea Scanzi e l’episodio è stato riportato anche su alcune testate italiane. Scanzi, dopo aver segnalato l’episodio, è stato contattato dallo stesso Fraschini che ha tentato di provocarlo e di spiegare il suo gesto:

Scanzi, prima di tutto vorrei ringraziarLa per avermi regalato un momento di insperata notorietà per il solo fatto di aver detto (pur con parole discutibili) ciò che molti lombardi pensano. Siamo esasperati per venire tacciati di essere degli untori e ritengo più che normale reagire quando le lezioni arrivano da certi pulpiti. Le chiederei poi di informarsi in maniera più completa: sono eletto in una lista civica e non ho alcuna tessera di partito da molti anni.

Tra alcuni politici, in effetti, è consuetudine vantarsi dell’improvvisa notorietà dopo aver espresso parole pesanti contro una o più comunità, o comunque dopo aver pubblicato uscite infelici come nel caso di Alfio Baffa anziché domandare scusa e riconoscere i propri errori. Il fatto è vero, e considerata la risposta di Fraschini ad Andrea Scanzi parliamo di notizia vera in quanto non ha negato l’esistenza del post che ora risulta rimosso.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News