“In Spagna non vogliono il sangue dei vaccinati”, ma sono i novax che sbagliano le traduzioni

di Bufale.net Team |

“In Spagna non vogliono il sangue dei vaccinati”, ma sono i novax che sbagliano le traduzioni Bufale.net

Ci è capitata tra capo e collo una curiosa condivisione per cui “in Spagna non vogliono il sangue dei vaccinati”. Accompagnata da una foto. Questa.

“In Spagna non vogliono il sangue dei vaccinati”, ma sono i novax che sbagliano le traduzioni

Un testo spagnolo in cui, nonostante le bizzarre interpretazioni novax

Esempio delle bizzarre interpretazioni novax

Non si dice in alcuna parte che nessuno vuole il sangue dei vaccinati.

Traducendo letteralmente si chiede di:

Essere a digiuno, in buona salute, senza aver assunto medicinali, essersi vaccinato, aver assunto alcol nelle 24 ore precedenti

Enfasi su nelle 24 ore precedenti.

Secondo la bizzarra interpretazione dei novax, se è vero che “In Spagna non vogliono il sangue dei vaccinati”, scopriamo che in Spagna possono donare sangue solo i respiriani, ovvero coloro che non hanno mai mangiato e bevuto nella loro vita nutrendosi di luce solare e Prana, che basta essersi ammalati una volta nella vita per essere squalificati per sempre dalla vocazione e che bisogna essere dei proibizionisti astinenti che non hanno mai toccato una birra nella vita.

La spiegazione logica al mistero per cui “In Spagna non vogliono il sangue dei vaccinati”

Vi risparmiamo le indagini di Scooby Doo e della Mistery Machine al completo: sanno anche i sassi che per un principio di precauzione anche da noi si accettano, e sono bene accette, le donazioni dopo 48 ore dagli episodi vaccinali.

Del resto, 24 ore è il periodo nel quale si possono verificare gli sporadici effetti collaterali (febbricola, dolori articolari, mal di testa) e tutto quello che si chiede al donatore, per la sua sicurezza, è la pienezza delle sue condizioni.

Un principio di precauzione dicevamo, che in Spagna viene ridotto alle sole 24 ore in cui vi sono possibilità di effetti collaterali (lo scrivente ha avuto solo un blando dolore al braccio su tutte e tre le dosi) e in Italia si usa per 48 ore.

Il che non significa che i donatori di sangue facciano voto di astinenza dall’alcol, dal cibo e dall’acqua.

Significa purtroppo che siamo nel pieno di quella che definimmo l’assurda campagna novax contro la donazione di sangue, nel senso che, fonte AVIS, questo continuo ricorso alle fake news danneggia e rovina un istituto di salvezza per tutti.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Il seguente articolo fa parte del progetto di FACT-CHECKING di Bufale e segue tutte le regole del fact-checking e della metodologia qui indicata. Per eventuali reclami potete contattarci al seguente indirizzo.

Latest News