Record di reazioni allergiche per il vaccino Pfizer in Italia – attenti alla lettura dei dati

di Bufale.net Team |

Record di reazioni allergiche per il vaccino Pfizer in Italia – attenti alla lettura dei dati Bufale.net

Record di reazioni allergiche per il vaccino Pfizer in Italia, recitano svariate condivisioni del dato Ema.

Record di reazioni allergiche per il vaccino Pfizer in Italia - attenti alla lettura dei dati
Record di reazioni allergiche per il vaccino Pfizer in Italia – attenti alla lettura dei dati

Dato che, messo così e presentato come “Record di reazioni allergiche per il vaccino Pfizer in Italia”, effettivamente raggiunge l’obiettivo e suscita timori e paure infondati e scarsamente con una corretta informazione che non indulga pericolosamente sul sensazionalismo.

In realtà la risposta è semplice

Record di reazioni allergiche per il vaccino Pfizer in Italia – attenti alla lettura dei dati

Al 17 Febbraio, 1.878.586 persone hanno ricevuto la prima dose di vaccino.

Il che significa che 54.828 casi di effetti collaterali registrati sono letteralmente una goccia nel mare.

Anche contando che il sistema di segnalazione raccoglie le segnalazioni di effetti collaterali, a prescindere dagli eventi successivi, siamo nella media degli effetti collaterali previsti e prevedibili con ogni vaccinazione.

Effetti collaterali riassumibili in dolori al braccio nella stragrande maggioranza dei casi ( > 80 %), seguiti da cefalee, ovvero mal di testa (alterazioni al sistema nervoso), senso generale di spossatezza (miastenia, debolezza muscolare) e possibilità di febbricole.

Più o meno come succede con gli altri vaccini: e nessuno dubita che un paio di giorni di spossatezza generale superino i potenziali guai di prendere il COVID19.

Del resto siamo abituati a portare i nostri cagnetti a farsi vaccinare e vederli un po’ più stanchi e meno vivaci per un giorno e mezzo… siamo forse meno robusti di un cagnolino vispo?

Il nostro consiglio resta sempre e comunque rivolgersi al proprio medico curante, confidandogli con fiducia eventuali allergie e ogni dato il medico riterrà di chiedervi.

Bufale.net non è un presidio medico. La bacheca del vostro migliore amico non lo è. Nessuna pagina Internet lo è.

Il medico? Lui è un presidio medico.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News