Il ritorno dell’SMS sul sorteggio LIDL di settembre ed il premio per essere arrivati quarti

di Redazione Bufale |

Sta tornando di moda oggi 17 settembre la bufala riguardante il sorteggio LIDL, con il quale gli utenti vengono avvisati di essere arrivati al quarto posto nell’ambito di un’estrazione. Si tratta di un’iniziativa che abbiamo riscontrato già nei mesi scorsi con una catena circolata su WhatsApp, come probabilmente ricorderete dal nostro approfondimento, ma questo martedì la notizia è tornata attuale secondo alcune segnalazioni che abbiamo raccolto per voi.

In effetti, il rilancio del falso sorteggio LIDL presenta almeno due caratteristiche che farete meglio a tenere in grande considerazione. In primo luogo, il fatto stesso di aver puntato su un SMS consentirà a malintenzionati di interfacciarsi con un pubblico più vasto. Soprattutto quelli meno esperti di dinamiche simili (viene da pensare ai giovanissimi o agli anziani). Non tutti utilizzano WhatsApp, mentre l’SMS per forza di cose è una comunicazione che potenzialmente può arrivare a tutti coloro che dispongono di una SIM.

Il sorteggio LIDL ed il falso premio di settembre: cosa si rischia?

L’altro aspetto da prendere in considerazione oggi in merito al sorteggio LIDL fake portato alla vostra attenzione, si concentra invece che, con furbizia, gli autori della truffa abbiano inserito all’interno del messaggio anche un link dopo la voce “stop”. Insomma, qualcuno potrebbe essere attratto nel selezionare il link in questione, in modo tale da non ricevere ulteriori comunicazioni di questo tipo. Tuttavia, questa semplice operazione potrebbe mettere seriamente a rischio la sicurezza del nostro nostro smartphone e dei dati in esso contenuti.

Ricapitolando, ignorate nel modo più assoluto l’SMS riguardante il presunto sorteggio LIDL di settembre, perché come potrete notare dalle segnalazioni ufficiali e pubbliche da parte di alcuni utenti nella pagina Facebook ufficiale di questo marchio, ad oggi non esistono iniziative promozionali di questo tipo. Insomma, la truffa è davvero dietro l’angolo se non fate qualcosa per limitarne la diffusione.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News