Funerali con limiti e matrimoni invalidati dal DPCM del 10 ottobre: bufala sulla Gazzetta Ufficiale

di Redazione Bufale |

DPCM del 10 ottobre
Funerali con limiti e matrimoni invalidati dal DPCM del 10 ottobre: bufala sulla Gazzetta Ufficiale Bufale.net

Ha innescato pesanti discussioni un documento che ci avete segnalato sui nostri numeri WhatsApp riguardanti un presunto DPCM del 10 ottobre, dopo averlo ricevuto proprio attraverso l’app per Android ed iPhone, alla luce di una bozza di decreto che pare sia già finita nella Gazzetta Ufficiale. Tra i vari ambiti in cui il governo sarebbe intervenuto tramite i provvedimenti in questione, più nel dettaglio, abbiamo anche un nuovo protocollo per quanto riguarda la celebrazione di funerali e matrimoni. Con limiti a dir poco stringenti.

DPCM del 10 ottobre già nella Gazzetta Ufficiale, ma è solo una bufala su matrimoni e funerali

Dopo gli opportuni chiarimenti relativi alla necessità di utilizzare la mascherina rispetto ad altri contesti, come osservato ieri, va dunque smentita una nuova bufala. Cosa ci dice il DPCM del 10 ottobre a proposito dei funerali? Il decreto, la cui bozza a detta della fonte WhatsApp sarebbe già finita nella Gazzetta Ufficiale, imporrebbe l’ultimo saluto ai nostri cari con un numero massimo di quindici partecipanti. A questi, come se non bastasse, andrebbero sottratti anche il celebrante ed il defunto. Precisazione, questa, che dovrebbe farci percepire di suo la natura fake del documento.

Ancora più utopistico il DPCM del 10 ottobre per quanto concerne i matrimoni. Con il chiaro intento di limitare i contagi Covid, infatti, il limite massimo di persone invitate alla cerimonia sarebbe pari a dieci. In pratica, neanche i parenti più stretti dei due sposi in buona parte dei casi. Chiaro che non si possa arrivare a misure del genere, anche perché il finto decreto ci parla addirittura di matrimonio invalidato qualora dovessero essere violate le suddette disposizioni. Ne hanno parlato in giornata anche siti come Giornalettismo ed OptiMagazine, che evidentemente hanno ricevuto segnalazioni come quelle a noi pervenute.

Ribadiamo che nella Gazzetta Ufficiale non sia mai entrato un DPCM del 10 ottobre come quello descritto questo pomeriggio per matrimoni e funerali. Conte non ha mai approvato disposizioni così stringenti sul Covid e, secondo le dichiarazioni di queste settimane, non torneremo più a standard come quelli descritti dal finto decreto.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News