Ufficiale l’obbligo di mascherina per attività motoria e differenza con attività sportiva

di Redazione Bufale |

Attività motoria
Ufficiale l’obbligo di mascherina per attività motoria e differenza con attività sportiva Bufale.net

Arriva una notizia confermata ufficialmente, oggi 11 ottobre, a proposito dell’obbligo di mascherina per l’attività motoria, al punto da rendere necessario un chiarimento in merito alla differenza con l’attività sportiva. Dopo l’attuazione dell’ultimo decreto governativo, concepito per limitare il rischio contagio da Covid in seguito all’impennata di nuovi casi positivi in Italia (abbiamo già affrontato alcuni obblighi sul fronte mascherina per gli italiani), la nota di queste ore cambia radicalmente le cose per chi pratica sport.

Obbligo di mascherina e differenza tra attività motoria ed attività sportiva

Inizialmente, infatti, il nuovo decreto sembrava collocare sul medesimo piano attività motoria ed attività sportiva, creando dunque delle eccezioni per quanto concerne l’obbligo di mascherina ad ottobre 2020 in Italia. Così non è, perché come evidenzia Repubblica, quest’oggi è arrivata una circolare dal Viminale, in particolare dal capo di Gabinetto Bruno Frattasi, necessaria per rendere ufficiali specifici e fondamentali chiarimenti ai prefetti sul decreto legge che a conti fatti è stato approvato il 7 ottobre scorso. Il Messaggero ci rimanda, a tal proposito, alla circolare nel suo formato PDF originale.

Come accennato, l’obbligo di mascherina è stato esteso per coloro che praticano attività motoria, mentre restano esclusi i cittadini che invece praticano attività sportiva. Qual è la differenza? Per definizione, sappiamo l’attività motoria si concentra su “qualunque movimento determinato dal sistema muscolo-scheletrico che si traduce in un dispendio energetico superiore a quello delle condizioni di riposo“. Allo stesso tempo, chi punta sull’attività sportiva crea in automatico “situazioni competitive strutturate e sottoposte a regole ben precise“.

Qualche esempio pratico? La corsetta al parco va intesa come attività sportiva, secondo una nota del Viminale ripresa da Sky. Così come una partita di tennis, soggetta a regole specifiche, rappresenta attività sportiva. Resta da capire come siano inquadrate altre attività, come il fatto di andare in giro in bici, in attesa di capire le sorti di specifici sport. A partire dal calcetto. La passeggiata, invece, rientra tra le attività motorie. Nel frattempo, per evitare sanzioni e brutte sorprese, occorre conoscere bene la differenza tra attività motoria e sportiva.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News