Fredy Pacini uccide il ladro dopo 38 furti, la replica dei Carabinieri: “Da noi solo 6 denunce”

di Luca Mastinu |

Fredy Pacini uccide il ladro dopo 38 furti? Questa la domanda che ancora oggi 29 novembre in tanti si pongono, considerando le connotazioni di una storia che rende calda la questione sulla legittima difesa. Mentre le indagini sono ancora in corso, ricordiamo quanto riportato ieri nella nostra analisi sul caso di Fredy Pacini, al centro delle cronache per aver sparato contro due malviventi che si erano introdotti di notte nella sua azienda. Dai 5 colpi di pistola esplosi dalla sua Glock uno dei malviventi, un moldavo di 29 anni, ha perso la vita a seguito di due ferite alle gambe. Per questo motivo Pacini è indagato per eccesso di legittima difesa.

Nella giornata di ieri Giorgia Meloni manifestava solidarietà al gommista e parlava, seguendo le dichiarazioni del Pacini, di esasperazione dovuta ai 38 furti subiti. Come precisava Il fatto quotidiano, però, non si può parlare di 38 furti subiti in quanto solamente 6 erano stati denunciati. Questo dato è confermato dai Carabinieri di Cortona, nella persona del Capitano Monica Dallara, che specifica che Pacini aveva subito e denunciato due furti nel 2014 e che negli ultimi quattro anni sono pervenute solamente altre 4 denunce per tentativo di furto. Il capitano Monica Dallara è stato sentito da Fanpage.it e ha riferito che Pacini, durante l’interrogatorio, ha ammesso che nel conteggio dei 38 furti includeva anche rumori sospetti che lasciavano pensare a tentativi di furto, ma che tali non erano. La realtà delle 6 denunce, di cui le ultime 4 erano per tentativi di furto, è sostenuta anche dal legale di Pacini, Alessandra Cheli, che ha ammesso che solamente pochi tentativi di furto erano stati denunciati.

In sostanza, Pacini parlava di 38 furti subiti, ma di fatto ne aveva denunciati 6 dei quali 2 erano furti, gli altri 4 solamente tentativi di furto. Insomma, tutta una montatura quella di Fredy Pacini uccide il ladro dopo 38 furti? La verità definitiva la scopriremo solo tra qualche giorno stando a come si sono messe le cose oggi 29 novembre.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News