BUFALA La legge Italia Vegan entrerà in vigore dal 2017 – Bufale.net

di David Tyto Puente |

bufala-legge-italia-vegan-2017
Il 22 ottobre 2015 viene diffusa la seguente notizia riguardante una presunta “legge Italia Vegan” che entrerebbe in vigore dal 2017. A condividerla è la pagina Facebook “Vegani Uniti in Rete“:

legge-italia-vegan
Ci avete presi in giro, tartassati di messaggi offensivi, deriso ma NOI VE L’AVEVAMO DETTO!
La Legge Italia Vegan è a un passo dall’approvazione finale! Go veg!
‪#‎italiaveg‬ ‪#‎legge2017‬ ‪#‎veganwar‬
http://goo.gl/EQkw13

Avete notato il sito da cui è condivisa? Si, il Corriere del Mattino, il famoso sito “satirico” italiano. Ecco il testo riportato nell’articolo condiviso dalla pagina Facebook:

In questi giorni si è molto discusso della controversa Legge proposta dai grillini dal titolo semplificato in “Italia Vegan”.
A quanto pare la Legge è già passata alla Camera dei Deputati nelle ultime ore e potrebbe facilmente essere approvata anche al Senato.
In passato c’erano stati tentativi simili da parte della Brambilla, ma questa volta siamo ad un passo dell’entrata in vigore. Vediamo nel dettaglio di che si tratta.
Con questo Decreto dlgs 985/15 verrà vietata e abolita ogni forma di sfruttamento animale per tutta la filiera, dalla produzione al consumo, proponendo un piano di riconversione delle attività interessate.
In parole povere sarà decretata la chiusura di allevamenti, macelli, etc e di tutte le attività che distribuiscono carne e derivati in maniera settoriale (macellerie, pollerie, caseifici, etc.) per far fronte ad una riconversione vegana dell’intera popolazione italiana.
Sarà altresì abolita ogni forma di sfruttamento animale come l’utilizzo di derivati per la produzione di componenti elettronici (acido stearico), gelatine alimentari, pneumatici e tutto ciò che finora è stato fabbricato con l’ausilio di questi “ingredienti” di origine organica.
Pene severissime saranno applicate ai trasgressori, che potrebbero continuare ad utilizzare gli animali in attività clandestine. Multe fino a 10.000 € e addirittura il carcere per i titolari delle imprese, riconosciute e non.
La legge, se approvata, prevede disposizioni transitorie di 24 mesi per adeguarsi, con smaltimento delle scorte e riconversione delle attività.
Erminio Piastrini – Corrispondente Legislativo

Insomma, a fare la presunta proposta sarebbero i grillini e la Camera dei deputati l’avrebbe già approvata, il tutto contro migliaia e migliaia di aziende che lavorano sul campo alimentare legato al consumo di carni. Non esiste alcun dlgs 985/15Bufala.

Latest News