BUFALA E PRECISAZIONI Milano, Palazzo ghiacciato in zona Moscova

di Luca Mastinu |

BUFALA E PRECISAZIONI Milano, Palazzo ghiacciato in zona Moscova Bufale.net

BUFALA E PRECISAZIONI palazzo ghiacciato

Ci segnalano questo articolo pubblicato su Adnkronos oggi 12 Dicembre 2016:

D’accordo sui rigori dell’inverno milanese, ma trovarsi di fronte alla facciata interamente ghiacciata di un palazzo al centro della città, non è certamente uno spettacolo usuale. Che si è presentato questa mattina a chi è passato in Largo la Foppa a Milano, all’uscita della Metropolitana di Moscova. La facciata “polare” è dello storico palazzo che ospita il noto locale Radetzky. Una visione irreale: finestre, davanzali e le stesse pareti dell’edificio congelati e coperti da uno spesso strato di ghiaccio che scende dai piani alti per diversi metri.

La responsabilità dell’accaduto sembra sia da attribuirsi a uno degli inquilini del palazzo che ha dimenticato acceso l’impianto dell’aria condizionata quando ad agosto è partito per un viaggio d’affari. Pronto l’intervento dei vigili del fuoco sul luogo per limitare i danni. Sembra persino che una donna abbia difficoltà ad uscire dalla propria abitazione a causa del ghiaccio che avrebbe bloccato la serratura. Gli altri inquilini si sono precipitati in strada fin dalle prime ore del mattino, infreddoliti e confusi, tra gli sguardi increduli dei passanti.

La notizia, in concerto con il materiale fotografico e audiovisivo ha fatto il giro del web. Adknronos, inizialmente, aveva pubblicato l’articolo senza precisare che fosse un contenuto promozionale, ma grazie al nostro lettore Matteo siamo risaliti alla pubblicazione originaria:

15403785_1813267178915980_1693434501456651429_o

La cattura risale alle 10:50, ma l’articolo risulta pubblicato alle 11:30.  Siamo dunque di fronte a una correzione del tiro avvenuta successivamente.

Si tratta, difatti, di una trovata pubblicitaria per sensibilizzare sugli sprechi. È ciò che leggiamo in questo articolo di Repubblica, accompagnato da un video:

Sempre Repubblica in questo altro articolo spiega che «Il palazzo ghiacciato è una guerriglia contro lo spreco di energia» e insieme al Corriere parla di guerrilla marketing ad opera di M&cSaatchi, un’agenzia pubblicitaria fondata a Londra ma con filiale a Milano. Nel 2013 aveva diffuso una sua campagna pubblicitaria per Genertel con un video che mostrava un sottomarino emerso sotto il suolo di Milano:

A rendere virale la messinscena del palazzo ghiacciato sarebbe stato l’hashtag #PalazzoGhiacciato lanciato su Twitter. Inizialmente si è pensato che a lanciare la campagna fosse Edison, per via di questo tweet:

La stessa azienda, però, ha smentito:

Che cos’è il Guerrilla Marketing?

Su Wikipedia, per semplificare, leggiamo che per Guerrilla Marketing si intende una forma di promozione pubblicitaria non convenzionale e a basso costo ottenuta attraverso l’utilizzo creativo di mezzi e strumenti aggressivi che fanno leva sull’immaginario e sui meccanismi psicologici degli utenti finali. A tal proposito si pronuncia RaiNews:

Il meccanismo non è nuovo e funziona così: una società di marketing offre ai propri iscritti (persone con proprio account social) un compenso in cambio di alcuni tweet “realistici” su un determinato argomento e con un determinato hashtag. Più è alta la ricompensa e più utenti saranno invogliati a partecipare. Il successo è determinato dall’engagement (numero di persone raggiunte) ottenuto, e dall’autorevolezza degli utenti che vi partecipano (influencer).

Nonostante si parli di un’idea della M&C Saatchi, al momento non si trovano conferme né sui profili social dell’azienda, né sul sito ufficiale.

Vi parliamo di Bufala in quanto ciò che ricopre il palazzo di Largo La Foppa non è ghiaccio; vi parliamo di Precisazioni in quanto ci teniamo a sottolineare che è una montatura pubblicitaria, e i Vigili del Fuoco sono semplici comparse.

Vi terremo aggiornati.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News