BUFALA Fortnite Battle Royale sta per chiudere per colpa di un’azione legale

Bufale.net Team | 16 aprile 2018 | 0 | Bufala

Fortnite Games avrebbe comunicato su Twitter che il gioco Battle Royale è vicino al termine in cui verrà chiuso una volta per tutte. La colpa sarebbe da ricercare in una violazione del copyright perpetrata da un concorrente. Prima di tutto, è bene rassicurare le migliaia e migliaia di utenti che ogni giorno si divertono con Battle Royale: non vi preoccupate, si tratta – come rassicura Snopes – di una vera e propria bufala.

La notizia sta circolando con una certa insistenza su Twitter e la comunità di gioco si stava preoccupando tantissimo per colpa di una foto che metteva in evidenza quello che pareva un messaggio proveniente dall’account Twitter ufficiale di Fortnite. L’annuncio era veramente incredibile: dì lì a poco, infatti, sarebbe finito il gioco per colpa di una violazione del copyright.

Ebbene, si tratta di un tweet assolutamente falso. Infatti, si tratta di un messaggio che non è presente nella timeline dell’account Twitter ufficiale di Fortnite. Allo stesso modo, nemmeno Epic Games ha provveduto a rilasciare annunci sulla rescissione che sarebbe stata messa in atto da parte di Fortnite. Ultimo dettaglio importante che permette di capire come si tratti di una bufala è che l’account twitter di Fortnite, in realtà, ha diffuso dei post riguardanti futuri aggiornamenti del gioco, ma assolutamente nulla in merito ad una possibile conclusione.

Tanti utenti avrebbero creduto a tale tweet falso soprattutto per una questione di tempistiche. È stato pubblicato proprio dopo che Bluehole Studio ha intrapreso un’azione legale per violazione di copyright nei confronti di NetEase, uno studio che si occupa di sviluppare giochi in stile royale, come ad esempio Knives Out o Rules of Survival. Bluehole Studio, però, non ha mai iniziato una causa contro Fortnite Battle Royale.

LEGGI ANCHE   BUFALA Isis, in un video un mujaheddin parla italiano - Bufale.net

La bufala è stata pubblicata, tra l’altro, in un momento in cui si erano verificati problemi al server, che avevano comportato che il gioco andasse offline.

Related Posts



THE BLACK LIST



Seguici su Facebook

DA NON PERDERE