USA: la mancanza di sanità accessibile uccide più del terrorismo

di Bufale.net Team |

USA: la mancanza di sanità accessibile uccide più del terrorismo Bufale.net

Atti terroristici e omicidi commessi da immigrati privi di documenti negli Stati Uniti, secondo alcune ricerche, uccidono meno della sanità privata. La mancanza di assistenza sanitaria a prezzi accessibili causa molti più decessi, ogni anno.

C’è però da dire che non esiste alcun consenso in merito alla metodologia o alla definizione che dovrebbe essere impiegata nella ricerca del numero di decessi causati dalla mancanza di accesso a cure mediche a prezzi accessibili.

Le statistiche sono una caratteristica comune del dibattito politico online, specialmente se colpiscono o sono inaspettate.

Le ricerche

Alla fine del 2018, un meme ha portato i lettori a rivalutare la loro percezione dei vari rischi e danni nella società americana. La pagina Facebook “Teanderthal Party”, di sinistra, in dei meme affermava che “ci sono più americani che muoiono per la mancanza di assistenza sanitaria a prezzi accessibili rispetto agli attacchi terroristici e all’immigrazione clandestina insieme”:

 

Attacco terroristico

Gli attacchi terroristici sono relativamente molto rari negli Stati Uniti negli ultimi anni, anche se non c’è nessuna definizione unica e universalmente accettata di un attacco terroristico.

Il Federal Bureau of Investigation (FBI) definisce gli atti terroristici come appartenenti a due categorie:

Terrorismo internazionale: Perpetrato da individui e / o gruppi ispirati o associati a organizzazioni o nazioni terroristiche straniere (sponsorizzato dallo stato)

Terrorismo nazionale: movimenti basati sugli Stati Uniti che sposano ideologie estremiste di natura politica, religiosa, sociale, razziale o ambientale.

Un paio di fonti non ufficiali forniscono i dati sulle morti per attacchi terroristici negli Stati Uniti. Il primo è il Consorzio nazionale per lo studio del terrorismo e della responsabilità del terrorismo (START), che è collegato al Dipartimento per la sicurezza interna e guidato dall’Università del Maryland

I decessi associati a 694 attacchi terroristici di tutte le varietà (internazionali e domestici), con una media (media) di 153 morti all’anno. Tuttavia, circa 3000 di quelle vittime sono state associate a un singolo insieme di eventi: gli attacchi di Al-Qaeda dell’11 settembre 2001.

La seconda fonte è un importante rapporto pubblicato nel 2016 dal Cato Institute. La “Analisi del rischio di terrorismo e immigrazione” raccoglie dati da nove diverse fonti ma si concentra esclusivamente su atti terroristici perpetrati da terroristi di origine straniera negli Stati Uniti.

Secondo il rapporto, tra il 1975 e il 2015 si sono verificati 2.983 decessi collegati ad attacchi terroristici perpetrati da aggressori nati negli Stati Uniti. Non sorprende che la stragrande maggioranza di questi sia il risultato degli attacchi dell’11 settembre.

Questi numeri corrispondono a una media di 73 decessi legati al terrorismo perpetrato da stranieri, ma è importante notare che in 30 dei 41 anni in questione non si è verificata una morte di questo genere.

Immigrazione illegale

Non è chiara la menzione del meme sull’immigrazione clandestina, ma è quasi certamente un riferimento agli omicidi commessi da immigrati privi di documenti all’interno degli Stati Uniti, spesso considerati una minaccia da chi è a favore di una più rigorosa applicazione dell’immigrazione e della sicurezza delle frontiere, non meno di tutti il presidente Donald Trump.

Diversi studi hanno dimostrato che gli immigrati privi di documenti in realtà commettono reati in generale a un tasso inferiore rispetto agli americani nativi. Abbiamo esaminato questa ricerca in modo più approfondito in precedenza.

Mancanza di assistenza sanitaria a prezzi accessibili

Recenti discussioni sull’assistenza sanitaria in generale, e in particolare sull’Affordable Care Act (Obamacare) dell’ex presidente Barack Obama, hanno spesso presentato rivendicazioni sul numero di decessi evitabili causati da una mancanza di assistenza sanitaria a prezzi accessibili.

Le stime sono variate. Uno studio del 2009 sull’American Journal of Public Health ha calcolato che 44.789 decessi negli Stati Uniti nel 2005 erano associati all’assenza di assicurazione sanitaria.

Nel 2016, il sito Web ThinkProgress ha calcolato che l’abrogazione di Obamacare potrebbe causare fino a 36.000 morti all’anno, sulla base di una stima che quasi 30 milioni di persone perderebbero l’assicurazione sanitaria in tale scenario e dopo aver applicato le conclusioni di uno studio del 2014 dagli Annals of Internal Medicine, che hanno scoperto che l’introduzione di un’assicurazione sanitaria a prezzi accessibili in Massachusetts nel 2007 ha impedito un decesso per ogni 830 individui che sono diventati assicurati nell’ambito del programma.

Conclusione

Sembra improbabile che l’indisponibilità di assistenza sanitaria a prezzi accessibili a molti residenti negli Stati Uniti rappresenti meno di 1.000 decessi ogni anno.

È anche indubbio che atti terroristici e omicidi commessi da immigrati privi di documenti rappresentano una parte relativamente piccola di tutti i decessi violenti negli Stati Uniti.

Tuttavia, è improbabile che qualsiasi modello di ricerca possa arrivare a una stima definitiva del numero di persone che muoiono ogni anno per morte prematura ed evitabile a causa della loro incapacità di accedere all’assicurazione sanitaria. Ciò è in parte dovuto alle complessità intrinseche e alle ambiguità implicite della questione.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News