Ronald Reagan ha cercato di costruire un muro di confine

di Bufale.net Team |

Il presidente Ronald Reagan cercò per otto anni di costruire un muro di confine, ma non fu in grado di farlo.

Il 21 dicembre 2018, il presidente Donald Trump ha pubblicato una dichiarazione inesatta su Twitter confrontando i suoi tentativi di assicurare miliardi di dollari in finanziamenti per la costruzione del muro di confine con gli sforzi dell’ex presidente Ronald Reagan.

Lo stesso giorno, il governo federale ha iniziato una chiusura parziale degli uffici perché il presidente Trump e i legislatori democratici al Congresso non hanno potuto raggiungere un accordo sul bilancio. Trump voleva 5,7 miliardi di dollari stanziati per costruire più strutture murarie sul confine tra Stati Uniti e Messico, mentre i democratici si rifiutavano di autorizzarlo. L’impasse ha provocato una chiusura prolungata del governo federale, con un aumento delle polemiche man mano che gli impiegati del governo restavano a casa senza stipendio.

La politica di Reagan

Nonostante le affermazioni del presidente Trump, l’ex presidente Ronald Reagan non ha mai provato per otto anni a costruire un muro di confine lungo la frontiera con il Messico. Tuttavia, altre amministrazioni e agenzie sono effettivamente riuscite a costruire muri in sezioni, e muri e recinzioni separano già gli Stati Uniti dal Messico per centinaia di miglia lungo il confine di 2000 miglia.

https://platform.twitter.com/widgets.js

Doris Meissner, che ha prestato servizio nell’amministrazione Reagan in qualità di membro esecutivo commissario del Servizio immigrazione e naturalizzazione (INS), ha dichiarato: “Non c’era alcuna discussione a livello di alti livelli politici durante l’amministrazione Reagan su un muro, che possa ricordare.” (INS era l’agenzia federale per l’immigrazione che è stata sostituita dall’Immigrazione e dall’amministrazione doganale, comunemente nota come ICE).

Reagan ha affrontato l’argomento durante un dibattito del 23 aprile 1980 con George H.W. Bush, candidato primario repubblicano che sarebbe diventato il vice presidente di Reagan. Quando venne chiesto da un membro del pubblico se ai bambini degli immigrati clandestini dovrebbe essere permesso di frequentare le scuole pubbliche del Texas gratuitamente”, Reagan affermò che la questione poteva essere risolta fornendo agli immigrati un percorso per lavorare e vivere legalmente negli Stati Uniti.

Riconoscendo alti tassi di disoccupazione in Messico e la minaccia dell’influenza cubana durante la Guerra Fredda, Reagan disse di credere nella libera circolazione tra Stati Uniti e Messico per coloro che volevano recarsi negli Stati Uniti per lavorare.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News