NOTIZIA VERA Parigi, soldi per chi va al lavoro in bici – Bufale.net

di Vittoria Seedog |

NOTIZIA VERA Parigi, soldi per chi va al lavoro in bici – Bufale.net Bufale.net

notizia-vera-parigi-bicicletta-lavoro
TGcom24 pubblica il primo ottobre l’articolo intitolato “Parigi, soldi per chi va al lavoro in bici” in cui si annuncia che il governo francese per diminuire lo smog e incentivare i cittadini all’uso della bicicletta intende versare un’indennità di 25 centesimi a chi preferisce il velocipede all’auto per andare al lavoro.
In effetti tutto è partito da Frédéric Cuvillier, ministro dei Trasporti francese, che il 5 marzo 2014 ha svelato le 25 misure di un piano d’azione in favore dei ciclisti, incitando l’uso della bicicletta per recarsi sul posto di lavoro.
A partire dal 2 giugno 2014 è cominciato l’esperimento destinato a durare 6 mesi: in 19 aziende distribuite in tutto il territorio francese circa 10.000 lavoratori hanno avuto la possibilità di recarsi al lavoro pedalando e ricevendo un’indennità di 0,25 euro per ogni chilometro percorso.
In seguito al successo dell’esperimento, il primo luglio 2015 la misura PAMA (Plan d’Action Mobilités Actives) entra in vigore, ma l’importo del risarcimento non era ancora stato confermato. Infatti il 16 settembre LeMonde.fr riporta le paure della deputata Denis Baupin:

«On voulait 25 centimes, la ministre dit 10-15. On espère trancher à 20 centimes»
Volevamo 25 centesimi, la ministra Royal parla di 10-15 centesimi. Speriamo di riuscire a strappegliene 20

Il 30 settembre 2015 LeFigaro.fr pubblica un video-intervista di Ségolène Royal, ministro dell’ecologia, dello sviluppo sostenibile e dell’energia. Finalmente, l’indennità è fissata a 25 centesimi per chilometro. La ministra continua precisando che gli impiegati non dovranno pagare le tasse su questa indennità, mentre invece i datori di lavoro che accetteranno di partecipare a questa iniziativa saranno esonerati dai contributi sociali.
Un altro articolo de LeFigaro aggiunge che le imprese che metteranno a disposizione dei loro salariati delle biciclette “aziendali” beneficeranno di una riduzione sulle tasse.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News