NOTIZIA VERA Proteggere foto e filmati WhatsApp “compromettenti” giunti da gruppi caldi

di Redazione Bufale |

WhatsApp
NOTIZIA VERA Proteggere foto e filmati WhatsApp “compromettenti” giunti da gruppi caldi Bufale.net

A tutti, prima o poi, capita di ricevere una foto o dei video su WhatsApp che in qualche modo potrebbero metterci in difficoltà, qualora tali contenuti dovessero essere consultati da persone a noi vicine. Del resto, le chat coi nostri contatti, per non parlare dei gruppi particolarmente attivi, sempre più spesso ai giorni d’oggi inducono i nostri interlocutori ad essere spregiudicati. Certo, potrete procedere con la rimozione istantanea di tali file, in modo da evitare discussioni ad esempio con la propria metà, ma è altrettanto frequente che ci sia la volontà di non cancellare questi documenti.

Qualora dovesse concretizzarsi una situazione del genere utilizzando WhatsApp, quale potrebbe essere la soluzione più adatta alle vostre esigenze? Ci sono diverse app che in qualche modo introducono dei filtri di sicurezza per far accedere solo voi a determinati spazi di archiviazione dello smartphone, ma in un contesto così specifico l’alternativa più completa ed interessante è rappresentata da Secret Photos. Anche perché concepita proprio per la protezione di immagini e filmati scaricati su Facebook o Whatsapp.

WhatsApp
WhatsApp

Secret Photos, se vogliamo, è il top per chi non vuole farsi spiare su WhatsApp, o che quantomeno intende proteggere la visualizzazione dei contenuti multimediali scaricati al suo interno. Con download gratuito all’interno del Play Store, l’app vi consente di nascondere i file multimediali che ritenete “segreti” tramite password o addirittura l’impronta digitale, nel caso in cui il vostro smartphone dovesse supportarla. Una volta aperta, potrete poi creare delle cartelle per organizzare tali contenuti, in modo da recuperarli facilmente. Il tutto attraverso un potente algoritmo di cifratura AES certificata.

Un discorso, quello affrontato oggi, che in qualche modo si ricollega alle novità riguardanti il backup delle immagini e dei video memorizzati sulla memoria dello smartphone tramite WhatsApp, in riferimento a quanto vi abbiamo riportato pochi giorni fa con il nostro approfondimento. Ora, mentre la questione Google Drive pensa a tutto, tranne alla vostra privacy se pensiamo al discorso della mancata crittografia end-to-end dei documenti salvati, app come quelle descritte oggi servono proprio per tenere i vostri file lontani da occhi indiscreti.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News