NOTIZIA VERA Compra un ovetto Kinder e all’interno trova un ago conficcato: “Mia figlia stava per mangiarlo”

di Elisa Frare |

NOTIZIA VERA Compra un ovetto Kinder e all’interno trova un ago conficcato: “Mia figlia stava per mangiarlo” Bufale.net

Il Giornale di oggi parla di un pericoloso caso di corpo estraneo trovato in un ovetto Kinder, in Inghilterra:

Una giovane mamma ha denuciato sui social di aver trovato all’interno dell’ovetto Kinder di sua figlia un ago conficcato nel cioccolato.

Vikki Maguire-Grant vive a Sunderland, in Inghilterra, ed è rimasta scioccata per quello che ha trovato all’interno dell’ovetto Kinder della sua piccola di due anni. L’ago – come lei stessa ha spiegato – era conficcato nella parte interna del cioccolato. “Ho il voltastomaco – scrive su Facebook -. Ero seduta ad aprire l’ovetto preferito di Isabelle e ho trovato quest’ago all’interno, la cosa spaventosa è che lei lo stava managiando perché le ho lasciato mordere prima la parte esterna. Ho chiamato il supermercato e ho spedito già l’ovetto per sapere come ci è potuto finire. Spero sia solo un difetto di fabbricazione isolato e non qualche malato che vuole far del male ai bambini. Per favore, controllate questi ovetti!”.

La denuncia della donna è arrivata qualche giorno fa, in occasione della Pasqua. Vikki, infatti, per festeggiare con la figlia aveva comprato l’ovetto Kinder, ma mai si sarebbe immaginata di trovarci dentro un ago. “Questo è un post che deve allertare le persone a controllare uova e ovetti di Pasqua per la sicurezza dei loro figli – continua la donna -. I commenti negativi o inappropriati saranno cancellati e gli idioti bloccati. Lasciamo che siano i professionisti a svolgere le ricerche”.

Come la stessa Vikki ha spiegato su Facebook, l’ovetto Kinder è stato riportato al supermercato nel quale lo ha acquistato e subito lo hanno inviato alla Ferreo per i controlli del caso. Intanto, la divisione britannica dell’azienda piemontese ha dichiarato a Unilad: “Siamo venuti a conoscenza di un caso isolato di un cliente che ha segnalato un corpo estraneo trovato in uno dei nostri prodotti. Il prodotto attualmente si trova presso la sede di Asda a Leeds e l’abbiamo già richiesto per poter avviare un’indagine. Vorremmo rassicurare tutti i nostri clienti che il nostro orgoglio sono la qualità e la sicurezza dei nostri prodotti, garantite da controlli costanti”.

Il post della mamma è reale e pubblico (archive.is):

Nel post di Vikki è inclusa la risposta che la Ferrero le ha dato:

Dalle prima analisi della Ferrero risulta quindi che il corpo estraneo (ancora non è confermato che si tratti di un ago, ma sarebbe da escludere che sia invece una puntina) sarebbe stato inserito dall’esterno, perché sono stati trovati due buchi nella finestrella di plastica dell’imballaggio di cartone della scatola, oltre che ovviamente nell’involucro di alluminio e nell’uovo stesso. La Ferrero spiega quindi che lo studio suggerisce che il corpo estraneo sarebbe stato inserito dopo la fine del confezionamento del prodotto, ma non possono determinare con certezza in quale momento del processo di distribuzione sia accaduto.
L’azienda conferma comunque che si tratta di un caso isolato, anche se ogni incidente simile “è sempre uno di troppo”, e ribadisce la serietà dei suoi controlli.

Vikki ha quindi aggiunto un aggiornamento al post su Facebook quando ha condiviso la risposta dell’azienda:

**UPDATE** Ferrero have confirmed over the telephone that the object was inserted in the egg not in the production line but somewhere in the supply chain- I have added their report

La vicenda è stata trattata ovviamente dalle testate inglesi, come il Sun e il Manchester Evening News. Non manca chi nei commenti accusi Vikki di truffa, ma queste sono accuse al momento del tutto infondate.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News