La Questura chiede alle sardine di dare la piazza di Bibbiano alla Lega il 23 gennaio: due cose da sapere

di Redazione Bufale |

La vicenda del giorno riguarda senza ombra di dubbio Bibbiano e la manifestazione in programma il prossimo 23 gennaio a Bibbiano. Il problema si è presentato nel momento in cui la Lega ha presentato la medesima richiesta, dopo che sono venute fuori le spese sui social del partito per Lucia Borgonzoni, a proposito dei post incentrati proprio sulla cittadina romagnola, come avrete notato pochi giorni fa. Sula questione ci sono un paio di aspetti che per forza di cose devono essere chiariti.

Bibbiano
Bibbiano

Lo scontro tra sardine e Lega sulla piazza di Bibbiano

Come riporta Il Corriere della Sera, infatti, da un lato va messa in evidenza la richiesta da parte dell’attivista Yourness Warhou, il quale avrebbe battuto sul tempo la Lega. In questo modo, la piazza di Bibbiano il prossimo 23 gennaio sarebbe dovuta spettare ai manifestanti, con tanto di titolarità di occupazione per quanto concerne il suolo pubblico. Dall’altro, però, esiste una legge confermata anche dagli stessi leader del gruppo che lascia poco spazio a dubbi.

Tramite una nota ufficiale sui social, infatti, i rappresentati delle sardine affermano che esista una sorta di accordo, più che legge, tramite il quale durante campagna elettorale i partiti posso godere di una sorta di precedenza. Insomma, la priorità a loro, al punto che la Questura vorrebbe che facessero un passo indietro per dare la piazza alla Lega. Le sardine, va detto, si dicono pronte ad accogliere la richiesta rispettando la legge, ma evidenziando al contempo di aver presentato una richiesta con largo anticipo.

La parola finale spetterà al prefetto, ma è chiaro che se da un lato le sardine si siano mosse prima della Lega nel prenotare la piazza di Bibbiano il prossimo 23 gennaio, allo stesso tempo è giusto sottolineare anche che allo stato attuale la “rivendicazione” del Carroccio al momento appaia plausibile.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News