La “bestia” di Salvini modifica lo sbarco di migranti a Ragusa: la versione ufficiale

di Redazione Bufale |

Ragusa
La “bestia” di Salvini modifica lo sbarco di migranti a Ragusa: la versione ufficiale Bufale.net

Ancora una volta ci giungono segnalazioni a proposito della modifica di alcune immagini da parte della “bestia” di Salvini, in riferimento allo sbarco di migranti a Ragusa avvenuto nella giornata di ieri. Esattamente come avvenuto qualche settimana fa con un comizio organizzato in Italia da una comunità africana ci sono alcune immagini modificate da parte dello staff dell’ex Ministro dell’Interno. Probabilmente con l’intento di creare maggiore coinvolgimento in merito ai fatti di cronaca che sono trapelati nelle ultime ore.

I due errori che emergono sullo sbarco di migranti a Ragusa con il video di Salvini

Nello specifico, ci sono due aspetti da mettere in evidenza a proposito del video condiviso da Salvini tramite un post Facebook, in cui ci si concentra sullo sbarco di migranti a Ragusa. In primo luogo, per qualche strana ragione il suo team ha deciso di aggiungere in sottofondo una musica di chiaro stampo africano, nonostante le immagini originali ne fossero sprovviste. Un modo per dare enfasi ad un fatto di cronaca, che tra le altre cose è stato raccontato solo in parte.

E qui ci tuffiamo in modo rapido sul secondo punto. Come riporta Adnkronos, infatti, se da un lato è vero che i migranti protagonisti dello sbarco a Ragusa si siano dati alla fuga a pochi metri dalla spiaggia, allo stesso tempo è altrettanto veritiero l’altro capitolo di questa vicenda, quello più importante. Le Forze dell’Ordine, infatti, hanno rintracciato immediatamente queste persone e le hanno isolate. Seguiranno poi decisioni sulle loro sorti.

Dal video originale che trovate a fine articolo, invece, si deduce soltanto che ci sia stata la fuga dopo lo sbarco a Ragusa, al di là delle questioni relative alla musica di sottofondo che abbiamo già esaminato. Qui di seguito, esaminando il filmato, potrete percepire al meglio quanto avvenuto nelle ultime ore.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

    Latest News