IDMO: La disinformazione in Italia entra in campagna elettorale

di Bufale.net Team |

IDMO: La disinformazione in Italia entra in campagna elettorale Bufale.net

Dopo il rapporto europeo EDMO ora esaminiamo il rapporto IDMO, che conferma come la disinformazione in Italia entra in campagna elettorale con maggior forza nello scorrere del tempo. Il rapporto mensile per Agosto infatti riporta il netto sorpasso tra i principali debunker italiani aderenti all’iniziativa (oltre noi, Facta, Open, Pagella Politica e BlastingNews) della tematica ambientale sulla tematica Ucraina, con COVID19 e l’antivaccinismo rampante che si mantiene stabile.

IDMO: La disinformazione in Italia entra in campagna elettorale
IDMO: La disinformazione in Italia entra in campagna elettorale

Solitamente tra Italia ed Europa ci sono solo minimi scollamenti, sia per comunanze di intenti che per il fatto che, essendo la disinformazione ormai parte della “guerra ibrida”, le “fabbriche dei troll” sembrano aver messo piede anche lì.

IDMO: La disinformazione in Italia entra in campagna elettorale, direttamente e di traverso

La campagna elettorale in corso introduce però una enorme variazione: in una campagna elettorale intossicata, i grandi mattatori sono l’antivaccinismo e la campagna elettorale, spesso il primo in funzione della seconda.

Gran mattatore del mese di Agosto fu infatti la fake news, tratta da esami decontestualizzati di un paper su Lancet, secondo cui non solo COVID19 era curabile usando aspirine e FANS, ma i “protocolli governativi” avrebbero inibito il salvifico farmaco.

Ovviamente il tutto declinato in salsa politica, ovvero con inviti a favore il voto c.d. di “protesta” e “punire” i partiti colpevoli di aver, secondo la falsa teoria novax, imposto di fatto il vaccino anziché terapie “corrette”.

Ma anche l’attacco all’Europa che abbiamo visto nel rapporto EDMO si incrocia con la campagna elettorale, laddove le “fabbriche dei troll” hanno artatamente creato false proteste di contadini contro le politiche ambientaliste e diffuso la teoria per cui il cambiamento climatico non esista e lo stesso sia uno strumento dei “Poteri Forti” del WEF e i partiti “mainstream” per accelerare il “Grande Reset” abolendo la proprietà privata, le automobili e riducendo il consumo alimentare.

Tra gli articoli più cliccati sul nostro portale riscontriamo quelli legati alla morte di Piero Angela ed alla conduzione di SuperQuark, essendo il primo un personaggio amatissimo nel panorama della divulgazione.

Altre pagine riportano delle vecchie conoscenze che abbiamo imparato a vedere nei mesi passati, come il falso video della Luna “Moon Stupendo”, le citate teorie da negazionisti climatici, gli improbabili sondaggi elettorali con dati grossolanamente falsificati e finti studi sul COVID.

Troverete copia del Rapporto completo qui

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News