NOTIZIA VERA Sindaco choc: «Sì, siamo razzisti e qui negri e rom rischiano la pelle»

notizia vera joe formaggio mask

Ci segnalano questa notizia pubblicata sul Mattino il 29 Ottobre 2016:

ALBETTONE – «Immigrati? Se ce li mandano muriamo le case e le riempiamo di letame; siamo orgogliosamente razzisti». Lo ha detto Joe Formaggio, sindaco di Albettone ( Vicenza) a La Zanzara su Radio 24. «Non vogliamo negri e zingari, da noi rischiano la pelle – ha aggiunto Formaggio esponente di Fratelli d’Italia non nuovo a frasi choc anche sugli omosessuali -. Esportiamo cervelli e importiamo negri» che «sono meno intelligenti di noi, sono inferiori».

E contro l’Islam ed una eventuale moschea si dice pronto ad aprire un «grande allevamento di maiali». «Se un prefetto manda i profughi qui ad Albettone le barricate di Gorino passeranno in secondo piano – ha sottolineato -. Qui non vogliamo extracomunitari, negri e zingari. Abbiamo un poligono di tiro, il più alto numero di porto d’armi di tutta la regione Veneto. E non vogliamo nessuno che venga a rompere. Da noi rischiano la pelle».

La fonte è già di per sé ufficiale, essendo il Mattino una testata riconosciuta sul piano nazionale. Della politica adottata da Formaggio troviamo conferma in tutte le testate autorevoli, compresa l’agenzia ANSA in questo articolo pubblicato il 29 Ottobre 2016. In questo articolo di TgCom24 dell’8 Aprile 2016 si leggeva quanto segue:

I cartelli ‘anti-Rom’ fanno riferimento all’ordinanza di divieto per carovane ed altri mezzi firmata oggi dallo stesso Formaggio. Ufficialmente il provvedimento è stato preso per ragioni igienico-sanitarie (il Comune non è dotato di piazzole per la sosta e attacchi per gli scarichi).

 L’intervento del sindaco di Albettone alla trasmissione La Zanzara di Radio24 andata in onda  il 28 Ottobre 2016 è disponibile in questo video:

LEGGI ANCHE   NOTIZIA VERA Bracconeri ed il post contro Renzi - bufale.net

Le affermazioni di Joe Formaggio e la sua politica xenofoba sono dunque reali. Ci asteniamo dal commentare, e ci viene difficile.

Leave a Reply