Home / Notizia Vera / Davvero complicato estendere la copertura Iliad in Italia: nuovi rifiuti, Vodafone e TIM avanti
Copertura Iliad
Copertura Iliad

Davvero complicato estendere la copertura Iliad in Italia: nuovi rifiuti, Vodafone e TIM avanti

Fa discutere non poco quanto emerso oggi 5 dicembre a proposito di una vicenda molto delicata come quella della copertura Iliad in Italia. La compagnia telefonica, scesa in campo cinque mesi fa nel nostro mercato, sta provando a competere contro colossi come Vodafone, TIM e Wind Tre lanciando offerte molto aggressive, al punto che i suoi competitor con il trascorrere delle settimane si sono adeguati a questi standard. Come? Proponendo agli stessi utenti che nel frattempo avevano scelto Iliad alcune promozioni “winback” ugualmente allettanti.

Come accennato, l’aspetto più delicato da valutare con l’operatore transalpino riguarda ora come ora la copertura Iliad in Italia, se pensiamo al fatto che, come riporta Opti Magazine, non molto tempo fa i vertici aziendali hanno dovuto già incassare dei rifiuti dai Comuni di Venezia e Roma per quanto riguarda l’installazione di nuove antenne. Lo stesso pare stia avvenendo proprio in queste ore con Macerata, dove Iliad puntava a piazzarne una in pieno centro storico. Un ostruzionismo da parte degli enti locali che potrebbe rallentare non poco il percorso di crescita dell’operatore.

Copertura Iliad
Copertura Iliad

Una notizia quella odierna che in qualche modo raffredda gli animi dopo quella che vi abbiamo fornito nella giornata di ieri, in riferimento alla possibilità di cambiare a breve la propria offerta direttamente sul web senza alcun costo aggiuntivo. La situazione generale, a dirla tutta, non è particolarmente incoraggiante sul fronte copertura Iliad, in quanto negli ultimi tempi ottenere concessioni sul fronte antenne è diventato estremamente complesso. I casi di Venezia e Roma riportati in precedenza sono emblematici in questo senso.

Il contesto, per forza di cose, vede avvantaggiati quegli operatori che hanno già una forte presenza sul territorio italiano, come nel caso di Vodafone, TIM e Wind Tre. Tocca ora all’outsider trovare soluzioni alternative per essere più indipendente e garantire standard migliori in termini di copertura Iliad nel nostro Paese.

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi sostenerci su Patreon o su PayPal, va bene anche una donazione minima come il costo di una grappa!

About Redazione

Redazione
Bufale.net è il primo servizio fact checking per i liberi cittadini creato dai denbuker Claudio Michelizza e Fabio Milella. Opera su segnalazione e dopo un'opera di debunking comunica i propri esiti tramite articoli mirati con TAG specifici: BUFALA - DISINFORMAZIONE - NOTIZIA VERA - PRECISAZIONI - ANALISI IN CORSO. Il team è composto da debunker professionisti e neutrali. In ogni articolo non vengono usate opinioni personali o credi religiosi - politici - calcistici. Siamo attivi dal 2014 e speriamo che la rete un giorno non abbia bisogno di noi.