Home / Analisi in corso / Aggredito storico militante foggiano della Lega: spintonato e ingiuriato al grido “razzista di m….”

Aggredito storico militante foggiano della Lega: spintonato e ingiuriato al grido “razzista di m….”

Il 12 novembre Foggia Today pubblica un articolo che riporta un’aggressione subita da uno storico militante della Lega a Foggia, che sarebbe stato anche ingiuriato con parole come “Italiano, razzista di m….”.

Rocco Petrillo / Facebook

Secondo Foggia Today a denunciare per primo l’accaduto è stato Joseph Splendido, vicesegretario regionale della Lega, che ha raccontato che sabato 10 novembre alle 11:37 di mattina Rocco Petrillo, 81 anni e storico militante leghista, si trovava in via Guglielmi e veniva aggredito da 5 ragazzi di colore.

L’aggressione

Mentre Petrillo camminava lungo la via Guglielmi, un gruppo di 5 ragazzi di origine africana avrebbero notato – secondo le parole di Splendido riportate da Foggia Today – la spilla di Alberto da Giussano e il fazzoletto verde della Lega che Petrillo porta sempre con sé. I cinque uomini lo hanno dunque spinto da dietro gridando “Italiano, razzista di m….”. Petrillo è caduto per terra battendo il muso e procurandosi una ferita  sul naso e sul labbro superiore, assieme a una ferita sulla mano provocata dal suo tentativo di ripararsi il volto dalla caduta. L’impatto ha danneggiato l’orologio e il telefonino del militante.

L’anziano militante è stato raggiunto dalle telecamere de Il mattino di Foggia, alle quali ha raccontato l’accaduto. L’uomo ha specificato che ancora non ha sporto denuncia:

 

 

Petrillo ha ricevuto un messaggio di solidarietà anche dal consigliere regionale Giannicola de Leonardis, come scrive la Regione Puglia in una nota pubblicata sul sito istituzionale.

Perché “Analisi in corso?”

L’evidenza delle ferite mostrate da Petrillo a Il mattino di Foggia e dalla pagina Facebook de L’immediato non è in discussione, ma ciò che abbiamo come riscontro è solamente la versione di Rocco Petrillo, riportata da Joseph Splendido e dalle testate, ma non essendo ancora presente una denuncia non possiamo conoscere gli sviluppi della vicenda, che vi riporteremo in un prossimo articolo.

 

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi sostenerci su Patreon o su PayPal, va bene anche una donazione minima come il costo di una grappa!

About Luca Mastinu

Nasce a Torino nel 1983, Scrittore, misantropo, ipocondriaco, acluofobo e pignolo. Admin della pagina Facebook "Diario di un ipocondriaco" e caporedattore per Bufale.net. Autore di due romanzi, vive nella propria stanza per tenersi lontano dai batteri. Ama la musica e suona il basso. Odia e soffre in Sardegna, muore e risorge a Roma.