Fedez risponde a Sgarbi dopo la provocazione sul ddl Zan: “Pensavo di aver abbassato io il dibattito”

di Bufale.net Team |

Fedez risponde a Sgarbi dopo la provocazione sul ddl Zan: “Pensavo di aver abbassato io il dibattito” Bufale.net

Fedez risponde a Sgarbi, ancora in prima linea sul ddl Zan e in continua polemica con i detrattori del disegno di legge. Questa mattina il critico d’arte ha lanciato un’invettiva contro i Ferragnez per via delle loro posizioni manifestate negli ultimi giorni sul disegno di legge contro l’omotransfobia. La risposta di Fedez non si è lasciata attendere.

Se voi aveste un cancro come l’ho avuto io, chiedereste a Fedez cosa fare?

Ci sono persone che non fanno i politici, caro Fedez, che sono di sinistra e che hanno espresso i loro dubbi su una legge che si può discutere. Non è che quello che dice Zan è perfetto ed eterno. Nessuno vuol negare l’opportunità di lottare contro l’omofobia, non c’è bisogno di dire che i preti insegneranno ai bambini ad in**larsi a vicenda. I preti insegneranno quello che è la famiglia cristiana. Che c’è di male? Non va rispettata la famiglia cristiana? Deve essere rispettata la famiglia di Fedez? Chi ca**o è Fedez?

Se avete una malattia chiedete a Fedez, lui avrà la risposta che va bene alle piazze.

In ultima battuta Sgarbi lancia la provocazione: “Hai mai fatto la pipì sulla testa di Chiara Ferragni?”. Proprio su questa domanda Fedez risponde a Sgarbi con un tweet pubblicato nelle ultime ore: “Leggendo i titoli di oggi pensavo seriamente di essere stato io ad aver abbassato il livello del dibattito politico italiano. Poi su ‘Ma Fedez la fa la pipì in testa alla Ferragni?’ del deputato Sgarbi ho tirato un sospiro di sollievo”.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News