Edward Mordrake era l’uomo con due facce: la storia vera richiede chiarimenti

di Redazione Bufale |

Edward Mordrake
Edward Mordrake era l’uomo con due facce: la storia vera richiede chiarimenti Bufale.net

Si torna a parlare a distanza di anni di Edward Mordrake, l’uomo con due facce. Una leggenda metropolitana, lo specifichiamo subito, in modo da sgombrare il campo da ogni dubbio per tutti coloro che sono alla ricerca della storia vera di questa persona. In verità, avevamo già affrontato l’argomento a suo tempo, ma evidentemente occorre una ripassata, in modo da inquadrare al meglio la vicenda. Anche perché, come spesso avviene in questi casi, sui social storie del genere vengono magistralmente artefatte.

La storia vera di Edward Mordrake: cosa sappiamo sull’uomo con due facce

Cosa sappiamo nel 2021 a proposito di Edward Mordrake? La storia vera non esiste, se non altro perché il primo contributo sulla vicenda è arrivato da Gould e Pyle’s Anomalies and Curiosities of Medicine. Si tratta di uno studio che, per intenderci, è stato pubblicato per la prima volta nel 1896. Basta questo per rendersi conto di quanto si debba andare indietro negli anni, tuffandosi in un periodo storico sul quale nessuno possa maturare certezze.

La leggenda, trattando il caso di Edward Mordrake, ci racconta la storia di un ragazzo che si sarebbe suicidato all’età di 23 anni. Un corpo costretto ad ospitare non solo due facce, ma anche due anime distinte e separate, se pensiamo che una delle due avesse la tendenza a sussurrare all’altra cose terribili. Soprattutto di notte. Dovrebbe essere sufficiente questo per farsi un’idea più precisa sulla storia vera, se non altro perché ad oggi non ci siano evidenze scientifiche su casi di questo tipo.

Dunque, come sempre accade in queste circostanze, bisogna fare molta attenzione. Impossibile risalire all’origine della foto e della storia vera (o falsa) di Edward Mordrake. Di sicuro, la scienza ad oggi non è in grado di confermarci la potenziale esistenza di un uomo con due facce. Vedremo se ci saranno altre scoperte in merito.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News