DISINFORMAZIONE Lavocea5stelle non è un sito dei grillini – Bufale.net

di David Tyto Puente |

DISINFORMAZIONE Lavocea5stelle non è un sito dei grillini – Bufale.net Bufale.net

disinformazione-lavocea5stelle-sito-movimento-5-stelle-grillini
Spesso ci capita di leggere commenti in merito al sito Lavocea5stelle, noto anche come L’Osservatore Politico. Spesso, infatti, viene associato ad un sito dei grillini o comunque del Movimento 5 Stelle, qualcuno addirittura che sia proprietà della Casaleggio Associati.
Questo articolo nasce in seguito alla segnalazione di un utente per la verifica di un altro articolo pubblicato dal sito Qelsi.it e ad alcuni commenti sulla nostra pagina Facebook. Ecco il testo:

Era la sorella del ministro Maria Elena Boschi, secondo i grillini.

Il fatto che l’URL del sito sia Lavoce5stelle.altervista.org non significa per forza che sia un sito del Movimento 5 Stelle.
Sulla piattaforma Altervista.org chiunque, ma davvero chiunque, può aprirsi un sito o un blog personale e spacciarsi per chi vuole. Molti dei siti contenenti bufale prediligono questa piattaforma gratuita, visto che permette una facile monetizzazione tramite i banner sia di Altervista che di Google Adsense. Il sito Lavocea5stelle non ne è certamente privo (nella foto sotto sono oscurati).
Lavocea5stelle-no-grillini
Che la Casaleggio Associati abbia creato un sito su Altervista? No, non è di loro proprietà. Di certo non perdono tempo a creare siti contenenti articoli passabili di denuncia (su questo ci stanno attenti), come ad esempio quello sulle presunte dichiarazioni di Cattelan e il mondo omosessuale (Cattelan sarebbe liberissimo di esporre denuncia). Inoltre il sito in questione non è condiviso dalle pagine Facebook  ufficiali di Beppe Grillo, come fa con TzeTze e gli altri siti satelliti legati alla società milanese. Se poi un eletto del Movimento 5 Stelle, o un qualsiasi simpatizzante, lo abbia preso come tale o ne diffonda le notizie pensando che siano vere è un altro discorso.
Non c’è bisogno di ulteriori spiegazioni, in verità bastava leggere (come sempre) le righe in “piccolo” in fondo al sito (righe che a quanto pare nessuno si sforza di leggere):
blog-satirico-lavocea5stelle

“Blog satirico, a volte serio, spesso satirico”. L’osservatore politico è un blog satirico, dunque articoli o titoli contenuti al suo interno possono essere totalmente o parzialmente inventati e/o manipolati, a fini esclusivamente goliardici. Si invita sempre a verificarne la veridicità. Non ci assumiamo responsabilità per l’altrui ignoranza. Cassazione civile , sez. III, sentenza 08.11.2007 n° 23314. “La satira è espressione artistica nella misura in cui opera una rappresentazione simbolica che propone quale metafora caricaturale. La peculiarità della satira, che si esprìme con il paradosso e la metafora surreale, la sottrae al parametro della verità e la rende eterogenea rispetto alla cronaca; a differenza di questa che, avendo la finalità di fornire informazioni su fatti e persone, è soggetta al vaglio del riscontro storico, la satira assume i connotati dell’inverosimiglianza e dell’iperbole per destare il riso e sferzare il costume.”

Il Movimento 5 Stelle non ha nulla a che vedere con questo sito. È un sito “satirico”, gestito da burloni che a volte la sparano veramente grossa.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News