DISINFORMAZIONE Francia, testa farmaco analgesico a base di cannabis e muore – Bufale.net

di David Tyto Puente |

DISINFORMAZIONE Francia, testa farmaco analgesico a base di cannabis e muore – Bufale.net Bufale.net

disinformazione-testa-farmaco-francia-cannabis-muore
Ci segnalano, in seguito ad un nostro precedente articolo legato al tema della cannabis, un articolo pubblicato il 15 gennaio 2016 dall’Huffingtonpost e dal titolo “Francia, testa farmaco analgesico a base di cannabis e muore. Altri pazienti in gravi condizioni. I laboratori Biotrial nel mirino. Ministro: “Caso grave”“. Lo riportiamo di seguito:

huff-post-cannabis
Un test finito nel peggiore dei modi. Sta sconvolgendo la Francia la notizia che arriva dai laboratori di Rennes dove una persona è stata dichiarata cerebralmente morta e altre quattro sono in gravi condizioni dopo aver assunto farmaci – in via di sperimentazione – a base di molecole e composti inizialmente collegati a cannabinoidi, notizia poi smentita dal ministero francese. L’assunzione è avvenuta oralmente e il laboratorio in questione, privato, è riconducibile all’azienda Biotrial. La sperimentazione avveniva dopo l’ok del ministero della salute francese.
La Biotrial è una società con circa 300 dipendenti in tutto il mondo, di cui 200 in Francia, e 35milioni di fatturato l’anno. L’azienda offriva alle persone di fare test farmaceutici (dietro compensazione, che per legge va dalle 100 ai 4.500 euro) e in passato non si erano mai registrati problemi. La molecola studiata nel test era stata sviluppata dalla casa farmaceutica portoghese Bial.
A Rennes è arrivata la ministra della Sanità Marisol Touraine che promette di far luce sull’accaduto e ha definito l’incidente come “molto grave”. Ha negato che si trattasse di medicinali a base di cannabis ma piuttosto si parla di composti. Sul caso sono state aperte due inchieste. Ancora non è stato dichiarato ufficialmente che l’azienda in questione è la Biotrial ma diversi media francesi hanno anticipato la notizia.

Capite già che tra titolo e articolo c’è un distacco sostanziale tra le informazioni fornite da entrambi, un classico del mondo del clickbait.
La stessa società, la Biotrial, aveva poi pubblicato un comunicato via Twitter senza citare in alcun modo la cannabis e cannabinoidi:
tweet-biotrial

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News