In calo Salvini nell’ultimo sondaggio politico Ipsos di oggi 28 agosto: -15%, sale Mattarella

di Redazione |

In Italia è abbastanza diffusa la falsa credenza che un sondaggio politico possa essere concepito solo sui partiti. Negli ultimi tempi ne abbiamo analizzati diversi in questo senso, considerando sia la proliferazione di fake news in questo particolare contesto, sia il delicato momento storico, alla luce dell’inaspettata crisi di governo innescata da Salvini lo scorso 8 agosto. Proprio il Carroccio ha mostrato le prime difficoltà con un recente approfondimento portato alla vostra attenzione su Bufale, ma oggi 28 agosto occorre analizzare la situazione sotto un altro punto di vista.

Partiamo da un presupposto molto importante con l’ultimo sondaggio politico emerso questo mercoledì. La fonte è autorevole, trattandosi di uno studio riguardante le intenzioni elettorali condotto da Ipsos per il Corriere della Sera, come è stato riportato dalla stessa testata questa mattina. Come accennato, stavolta non si parla di partiti, ma dell’indice di gradimento dei singoli personaggi politici. Elemento che, a pochi giorni dalla crisi di governo, per forza di cose diventa quasi più importanti delle normali rilevazioni che vengono effettuate in ambito politico.

In particolare, il vero vincitore di questo momento politico qui in Italia è il Presidente della Repubblica. Evidentemente agli occhi degli italiani Mattarella non avrebbe potuto gestire meglio la situazione, al punto da veder aumentare fino al 57% il tasso di gradimento nei suoi confronti. Alle sue spalle, a sorpresa, troviamo Giuseppe Conte. L’ex Premier, in odore di conferma, cresce in modo sensibile assestandosi al 52%.

Come accennato, però, il dato più interessante dell’ultimo sondaggio politico disponibile oggi 28 agosto ci dice che Salvini stia vivendo un momento di crisi sotto questo punto di vista. Da luglio ad oggi, infatti, il leader indiscusso della Lega ha perso la bellezza di 15 punti, passando dal 51% al 36% di gradimento. Alle sue spalle, non così distante, Luigi di Maio, ora stabile attorno al 28%. Staremo a vedere come andranno le cose dopo la creazione del nuovo governo tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News