Bufera su Marcolin e DAZN per il fuorionda sull’arbitro di Milan-Spezia e possibile fallo di Rebic

di Redazione Bufale |

Marcolin
Bufera su Marcolin e DAZN per il fuorionda sull’arbitro di Milan-Spezia e possibile fallo di Rebic Bufale.net

Fuorionda di Marcolin su DAZN e possibile fallo di Rebic in attacco. La partita tra Milan e Spezia ha scatenato l’ira del mondo rossonero, parlando di partita falsata dall’arbitro Serra per aver fischiato fallo su Rebic, invece di concedere il vantaggio visto poi il gol siglato da Messias. Episodio che ha portato anche l’AIA a scusarsi per il grave errore commesso dall’arbitro Serra, anche perché alla fine la squadra rossonera si è ritrovata addirittura ad essere sconfitta per un contropiede subito ormai a tempo scaduto.

Dal fuorionda di Marcolin su DAZN per il fuorionda sull’arbitro di Milan-Spezia al possibile fallo di Rebic

Dunque, si torna a parlare di DAZN, dopo i problemi con Codacons dei mesi scorsi. Ultimi minuti da incubo, ma che per la maggior parte tra opinionisti ed esperti del settore sono da ricondurre esclusivamente all’errore da parte dell’arbitro. Tra questi ritroviamo anche Dario Marcolin, ex calciatore della Lazio e commentatore di DAZN. Marcolin è finito anche lui nel calderone delle polemiche per una frase pronunciata fuorionda, quando ormai le telecamere non lo stavano più riprendendo.

Durante infatti il consueto post-partita, Dario Marcolin era presente negli studi di DAZN insieme al collega Massimo Ambrosini. Ad entrambi era stato chiesto un aggettivo su quanto accaduto in questo match di Serie A, con Marcolin che aveva detto “incredibile” ed Ambrosini “ingiusto”.

Su queste parole si era chiusa una prima parte della trasmissione, ma in realtà i microfoni erano rimasti ancora accesi e qui si sente Marcolin che dice: “Sì, attacchiamo gli arbitri“. L’ex calciatore ha voluto poi scusarsi facendo una dichiarazione all’ANSA, dicendo di aver detto quella frase preso dall’impulso del momento, ma voleva semplicemente tornare sull’argomento nel post partita.

Marcolin non aveva intenzione di offendere la categoria degli arbitri, anzi ha grande rispetto nei loro confronti. Una frase infelice che ovviamente non è piaciuta agli addetti ai lavori e vedremo se DAZN prenderà dei provvedimenti nei suoi confronti. Gli errori arbitrali ci sono sempre stati e continueranno ancora ad esserci nell’era del VAR, ma su questo caso bisogna chiarire un aspetto che ai più è rimasto nascosto.

Dalle immagini, proposte e riproposte più volte, si nota come in realtà non sia il calciatore dello Spezia a fare fallo su Rebic, ma è quest’ultimo che forse tocca l’avversario, al netto di Marcolin. Rebic la palla non la tocca secondo di Livio.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News