BUFALA Ecco Matteo Renzi a bordo della sua Lamborghini a Ibiza con i soldi dei cittadini italiani!!! – bufale.net

di Shadow Ranger |

BUFALA Ecco Matteo Renzi a bordo della sua Lamborghini a Ibiza con i soldi dei cittadini italiani!!! – bufale.net Bufale.net

Esiste nelle bufale un concetto chiamato Meme Asceso. Sostanzialmente, si verifica ogni volta che un burlone tenta uno scherzo, ma sottovalutando in modo enorme la proporzione tra Indinnati e pubblico avveduto che ha di fronte. Lo scherzo a questo punto gli esplode in mano come una granata liberando orde di Indinniati che, come schegge impazzite, avvereranno la triste profezia di Kipling in Se per cui

riuscirai a sopportare di sentire le verità che hai detto
Distorte dai furfanti per abbindolare gli sciocchi

Ecco che una nota pagina satirica decide di mostrarci un video

Arricchito dei soliti commenti indinniati ed indinnianti che lamentano, citando la didascalia inserita dagli stessi burloni e che gli indinniati suddetti recitano come un mantra pagano

CENSURATO DA TUTTE LE TV ITALIANE!!! CONDIVIDI E FAI GIRARE!!

Ecco Matteo Renzi a bordo della sua Lamborghini a Ibiza con i soldi dei cittadini italiani!!!
E io pago!

Peccato che il filmato sia tratto da una visita di Matteo Renzi, allora presidente del Consiglio, allo stabilimento Lamborghini di Sant’Agata Bolognese nel 2016

Parte della visita consisteva un un breve test drive di un veicolo appena uscito dalla catena di montaggio

Dopo la visita allo stabilimento della Lamborghini, il premier Matteo Renzi ha anche guidato, per un breve tratto, nel piazzale interno alla fabbrica, una Lamborghini Huracan spider azzurra: “capita una volta nella vita”, ha detto il premier dopo il breve test. Quindi, sempre nel piazzale, ha incontrato gli operai, accompagnato dall’ad Stefano Domenicali, che gli ha anche mostrato i modelli in produzione. Uno dei lavoratori dell’azienda gli ha consegnato una tuta da lavoro come ricordo della visita.

Non c’è Ibiza, non si parla di auto di proprietà: ma il giochino è sfuggito di mano, e toccherà a noi fact checkers rimettere nel recinto gli Indnniati scappati.

Confido che i nostri amici burloni abbiano imparato la lezione: non si scherza con gli indinniati. Mordono.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News