BUFALA INPS: Pensione a 57 anni, dal 2017 possono sia uomini che donne – bufale.net

di Shadow Ranger |

BUFALA INPS: Pensione a 57 anni, dal 2017 possono sia uomini che donne – bufale.net Bufale.net

Fattidalweb, una delle new entry nel mondo delle Camere dell’Eco, sembra essersi ormai specializzata nel riciclo di vecchie bufale altrui, compito reso facile dalla memoria selettiva degli “indinniati della Rete”, i migliori spacciatori di viralità, pronti a dimenticare ogni fact checking posto sulle loro bacheche, sempre in cerca della bufala finale che darà uno sfogo alle loro esistenze incollate ad una tastiera.

In questo caso Fattidalweb attinge a piene mani dal Porfidoverso: ed un Porfidoverso d’annata, risalente al dicembre 2016, e a sua volta riciclato con qualche piccolo aggiustamento da articoli comparsi nell’anno precedente e da noi affrontati

Per anni i precedenti governi hanno sempre più aumentato l’età pensionabile, costringendo in molti a ritardare le proprie prospettive di pensionamento, e a rifare i conti in tasca per arrivare alla fine del mese.*

Ma dal 2017 le cose cambieranno, a partire dal prossimo anno infatti sia uomini che donne potranno andare in pensione all’età di 57 anni, risolvendo così il disastroso problema dell’avanzata età pensionabile.Questo è possibile grazie ai nuovi fondi messi a disposizione dall’associazione Europea DDP, Diritti dei Pensionati, (Sovvenzionata e fondata dal multi-miliardario spagnolo Amancio Ortega) che ha pensato bene di stanziare 13 Miliardi a favore del sistema pensionistico Italiano, rivoluzionando così l’età pensionabile.Amancio Ortega durante la presentazione del progetto a Milano, il 18 Maggio, ha annunciato che offrirà un aiuto anche ai disoccupati tra i 55 e i 65 anni, che non hanno ancora i requisiti per andare in pensione.Questo incredibile progetto sta facendo molto parlare di se, La DDP non è nuova per questi atti di beneficenza, ma sembra che con i suoi innovativi interventi lo spagnolo Amancio Ortega sia stato soprannominato dai suoi connazionali “El Santos”. Per questa sua spiccata propensione ad aiutare il prossimo.E’ bello finalmente vedere un potente, disposto ad aiutare sul serio le persone in difficoltà, di fronte all’incapacità dei politici Italiani, ci voleva qualcuno in grado di fare SERIAMENTE qualcosa, senza perdersi troppo in chiacchere. Come siamo abituati a vedere qui in Italia.

L’unica differenza rispetto alla versione Porfidesca è la presenza di un “video” che, cliccato, conduce ad uno spot contro la cellulite, probabilmente donando altri soldi al viralizzatore.

Sostanzialmente, come sempre nel Porfidoverso, Alvaro Porfido ha deciso di prendere personaggi reali e deformarli in creazioni grottesche e surreali: in questo caso Amancio Ortega, fondatore di Zara, per motivi noti solo a Porfido si trasfigura in un personaggio popolare chiamato “El Santos” (“Santos” è il plurale della parola “santo” spagnola: di fatto il nostro arcinoto Porfido ha ribattezzato la sua particolare versione del miliardario come un noto pallone da calcio in PVC per bambini, il Super Santos) che, sulla falsariga di Trump, Putin ed altri Vitelli d’Oro dell’Ultraggente cala in Italia per spargere ricchezza e buoni esempi.

Il lettore medio, ovviamente, non nota la grottesca fattura della bufala accecato dalla staffilata nazional-popolare contro “gli incapaci politici italiani” e i “potenti che opprimono il popolo”, ed è disposto a credere ad ogni cosa che gli sia presentata in maniera più o meno passabile e che gli prometta soldi facili senza fatica ed un bersaglio per i suoi facili odii.

Inutile dire che la misteriosa DDP non esiste, e né avrebbe senso avere un’organizzazione iberica con nome Italiano che per motivi imperscrutabili decide addirittura sulle pensioni italiane.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

    Latest News