BUFALA Immigrati clandestini, da Dicembre viaggeranno gratis sui mezzi pubblici. – bufale.net

di Shadow Ranger |

BUFALA Immigrati clandestini, da Dicembre viaggeranno gratis sui mezzi pubblici. – bufale.net Bufale.net

autobusCi segnalano i nostri contatti la seguente notizia, targata MafiaCapitale e WebNews24

Este (PD): Il PD per proteggere gli immigrati clandestini in Italia ha deciso la mattinata di Lunedì 19 Settembre per difendere gli immigrati dal razzismo degli italiani. E’ così che il PD a Este ha deciso di rendere disponibili gratis i mezzi pubblici agli immigrati. Anche se la legge in questione sarà per ora applicata solo al comune di Este dal mese prossimo, Dicembre 2016 la legge entrerà in vigore in TUTTA ITALIA.°°

 Renzi: “Per combattere il razzismo in Italia” – ha dichiarato – “bisogna fermare il principale nemico razzista: gli italiani, quelli che non hanno voglia di lavorare e che discriminano gli africani clandestini.

 Il tribunale di Padova, dunque, dopo una denuncia NON andata a buon fine di un vecchio che ha avuto i nigeriani in casa, il comune ha dichiarato legale e non abusivo il fatto che i clandestini entrino in casa degli italiani, in quanto “le case degli italiani sono anche casa loro”.

Abbiamo in archivio testi di entrambi i portali, ma continuiamo a stupirci del fatto che ci venga chiesta asseverazione di bufale così palesi.

Questa volta l’anonimo bufalaro non si è neanche sforzato di creare un testo coeso: si è limitato ed un medley di bufale sconnesse tra loro dove, di riga in riga, si salta di palo in frasca in un allucinato insieme dove da una presunta legge per rendere gratis i mezzi pubblici per gli immigrati si passa ad una “mattinata di settembre”, una frase di Renzi del tutto priva di nesso logico col presente periodo e la storia di un anziano slegata dalle altre due narrazioni.

Come il popolo della Rete sia arrivato a diffondere e dare credito ad un Lorem Ipsum di bufale è un mistero del tutto ignoto non solo a noi, ma che ha lasciato perplesso lo staff della pagina Adotta un analfabeta funzionale.

Un tempo a chi diffondeva le bufale veniva richiesto redigere un testo grossomodo verosimile.

Pare adesso basti inserire parole a caso in un portale con un titolo abbastanza accattivante, aggiungere una foto con un personaggio politico a caso o delle persone di colore e contare i likes e le visualizzazioni.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News