BUFALA Genovese si sposa il 29 febbraio per risparmiare sui regali dell’anniversario – Bufale.net

di David Tyto Puente |

BUFALA Genovese si sposa il 29 febbraio per risparmiare sui regali dell’anniversario – Bufale.net Bufale.net

bufala-sposa-29-febbraio-risparmiare-anniversario

Matteo pubblica la seguente segnalazione nella nostra pagina Facebook:

segnalazione

Devo ringraziarlo, mi ha strappato un sorriso. Leggiamo l’inizio dell’articolo segnalato:

GENOVA. Ha deciso di sposarsi, il 29 febbraio, il giorno bisestile in modo da poter risparmiare sui regali dei futuri anniversari di nozze. Protagonista di questa storia è Pietro Bracciacorte, edicolante di 32 anni, genovese da trentacinque generazioni. Bracciacorte, noto taccagno sia nella riviera di ponente che di levante, ha sposato la sua compagna ucraina Ludmilla Teladoarate nella hall di un ostello della gioventù del quartiere Nervi. Invitati solo i familiari più stretti a quali è stato chiesto di portarsi il pranzo al sacco.

Il sito in questione, e non parlo soltanto per l’articolo dal titolo “Genovese si sposa il 29 febbraio per risparmiare sui regali dell’anniversario“, è una sorta di “Lercio”, basti vedere altri articoli con titoli veramente simpatici:

lerciate

Quella di Piero Angela ed il punto G (“Piero Angela scopre il Punto G: era tra la “FI” e la “A”“) mi ha fatto sorridere parecchio.

Rispondendo alla richiesta di Matteo, rinnovo l’invito a leggere sempre i “Disclaimer” o le pagine “Chi siamo” dei siti internet. Già da queste potreste capire che tipo di siti sono, come in questo caso:

Prima di tutto siamo come te. Siamo un gruppo di amici a cui piace divertirsi, in modo sincero e a volte dissacrante. Facciamo battute e ci ridiamo anche il giorno dopo, quando siamo da soli e camminiamo per strada. Chi ci vede ci scambia di sicuro per matti e forse ha pure ragione.

Non ci vediamo spesso ma ci sentiamo tutti i giorni perché ci piace stare insieme e farci due risate in pace. Un giorno abbiamo deciso che quelle battute e quello spirito dissacrante avrebbero potuto regalare un secondo di felicità anche agli altri. E così, è nata La Santa Disquisizione perché disquisire è un sacrosanto diritto. Facci compagnia.

Tutto questo è satira, non vogliamo offendere nessuno né ridere di qualcuno. Vogliamo ridere CON qualcuno. I nomi e i fatti negli articoli sono inventati e il sito non ha alcun carattere informativo e viene aggiornato quando e come possiamo.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News