BUFALA Cittadinanza in cambio del sesso: interecettazione contro Mimmo Lucano, sindaco di Riace

di Redazione Bufale |

Mimmo Lucano
BUFALA Cittadinanza in cambio del sesso: interecettazione contro Mimmo Lucano, sindaco di Riace Bufale.net

Sta facendo discutere moltissimo l’intercettazione di cui ha parlato di recente su Facebook il leader di Forza Nuova, vale a dire Roberto Fiore, in riferimento a Mimmo Lucano, sindaco di Riace. Stando a quanto riportato dal leader di estrema destra, sembra che dietro al primo cittadino del paesino finito al centro delle cronache sul tema immigrazione, in queste ore, ci sia una vera e propria organizzazione fatta di matrimoni combinati. E in alcuni casi nemmeno così “combinati” secondo la notizia che aveva preso piede in Rete.

Il post di Roberto Fiore pare non lasciare spazio a dubbi e, non a caso, nel giro di poche ore ha registrato migliaia di ricondivisioni. Ovviamente caratterizzati tutti da commenti di condanna nei confronti di Mimmo Lucano. Tra i reati contestati al Sindaco di Riace, dal punto di vista del favoreggiamento all’immigrazione clandestina, ci sono anche accuse di questo tipo, inclusi i rapporti sessuali tra i coniugi? La domanda ce la siamo posta tutti e a proposito del post che trovate qui di seguito ora abbiamo una risposta.

L’ordinanza che tanto ha fatto discutere in questi giorni (qui la trovate nella sua versione integrale) in realtà non fa emergere nessuna accusa di questo, ragion per cui, oltre a definire come vera e propria “bufala” la non-notizia condivisa sui social da Roberto Fiore, è lecito chiedersi quale sia l’origine reale della fake news su Mimmo Lucano. Spulciando in ogni dettaglio il documento in questione, dunque, si può smentire al momento che questi matrimoni combinati prevedessero anche rapporti sessuali. Nella fattispecie tra un anziano di 70 anni residente a Riace ed una nigeriana. La vera intercettazione è quella che segue, ed ha toni decisamente diversi, senza tra l’altro specificare l’età dei due “protagonisti” della vicenda:

“13.2.10. Il 3 ottobre 2017, poi, il Lucano spiegava alla Xxxx yyyy che il progetto del falso matrimonio era naufragato anche a causa di “Xxxx yyyy”, che a differenza del summenzionato Xxxx yyyy aveva lasciato intendere la sua chiara intenzione di condurre con la sposa regolare vita coniugale («[…] allora Xxxx yyyy, se lui si sposa con te ti vuole portare a casa sua, non è come Xxxx yyyy con Xxxx yyyy che lo hanno fatto solo per prendere i documenti. Questo vuole stare con te, dormire con te, tu sei d’accordo? […] Lui vuole stare come vero marito e moglie … […]”.

Mimmo Lucano
Mimmo Lucano

Staremo a vedere quale sarà la naturale evoluzione che da alcuni giorni a questa parte coinvolge Mimmo Lucano, ma nel frattempo occorre smentire il post Facebook pubblicato sul sindaco di Riace da Roberto Fiore di Forza Nuova oggi 5 ottobre.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News