BUFALA Boldrini: non fate figli, adottate immigrati – bufale.net

di Shadow Ranger |

BUFALA Boldrini: non fate figli, adottate immigrati – bufale.net Bufale.net

bufala-Boldrini-non-fate-figli

Scorrendo nella posta dei lettori questa sera mi è caduto l’occhio sul seguente messaggio:

avete già indagato su questa notizia?

Ritenendo necessario non lasciare indietro nessuna notizia e applicare #ioverifico al massimo delle sue potenzialità, abbiamo riscontrato il brano.

Il testo, scritto in un linguaggio semplice e narrativo, a tratti grottesco, è il seguente:

Laura Boldrini invita a non fare figli e ad adottare immigrati, anche non più infanti.

Perché mettere al mondo un figlio quando è già presente sul territorio un povero immigrato bisognoso di cure? Anche se ha una certa età ha sempre bisogno di cibo ed affetto.

Poi volete mettere i vantaggi ad avere un venticinquenne nero e muscoloso in casa invece che una pulce bianca che piange ed urla?

Come un bambino può lamentarsi per il cibo, ma quando mangia, da molte soddisfazioni, riesce a mangiare molto di più. Ovviamente se non avete ancora una camera da darli, potete farlo dormire con voi proprio come un tenero bambino.

Condito da una piccola noticina finale:

Articolo satirico.

La morale è sempre la stessa: la notizia è ovviamente una bufala, e del regime più semplice: si prendono delle frasi oltraggiose ed aberranti (“pulce bianca”, “potete farlo dormire con voi”) e si costruisce un articolo pronto a fomentare indignazione, raffigurata da un anonimo e laconico commento livoroso in fondo alla pagina:

Ma questa stxxxxx se vuole così tanto gli extracomunitari che se li porti a casa sua, li mantenga con il suo lavoro e con i soldi che lavora e non quelli che sta rubando agli italiani che portano a casa ad essere fortunati 1200€ al mese!
Io un estraneo sotto il mio tetto non lo voglio!!!!!!
Voglio carne della mia carne e figli del mio amore!
i miei sacrifici li voglio condividere con i miei figli e sta parassita non Sto arrivando! cos’è un pianto un sorriso una carezza del tuo bambino.
Mandiamola in Africa vediamo che accoglienza gli riservano i suoi cari amici, perché tutti questi che stanno arrivando in Italia stanno solo rompendo

E poi, solo in fondo all’articolo, si aggiunge un minuscolo disclaimer.

Intanto… il danno è fatto. Il condivisore frettoloso ha già, leggendo solo il titolo ricondiviso l’appello, e, leggendo il testo, avrà focalizzato l’attenzione sulle parole chiave “Laura Boldrini”, “immigrato”, “pulce bianca” e sul commento “rappresentativo” dell’indignazione popolare.

Il portale di articoli satirici (anche senza bisogno del minuscolo disclaimer, non possiamo che riconoscere tale qualità a testi come Anche cani e porci devono poter votare, contenenti la narrazione delle tragicomiche avventure del personaggio Lavinia Porcile, araldo del diritto di voto per suini e cani, o dell’imminente invasione dell’India da parte del noto DJ Gigi D’Agostino) dispone infatti anche di un profilo Facebook, al momento frequentato solo da uno sparuto, e silente, gruppo di 20 lettori.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News