Blue Verification Tag: accetta la richiesta per avere la spunta blu

di Shadow Ranger |

I nostri contatti ci segnalano l’esistenza di una pagina Blue Verification Tag, creata il 12 settembre 2019.

Tale pagina promette a pagine pubbliche la tanto desiderata spunta blu, al modico prezzo di concedere alla stessa accesso esclusivo come amministratore, moderatore ed editor.

Blue Verification Tag: accetta la richiesta per avere la spunta blu
Blue Verification Tag: accetta la richiesta per avere la spunta blu

Ed è naturalmente, una bufala. Ben più di una bufala, è un caso di Phishing.

Esattamente come il truffatore vintage che chiede di entrare in casa di un anziano esibendo un finto tesserino da poliziotto per poi rubare tutto quello che non è inchiodato alle pareti, dare seguito a questa richiesta comporta gravi conseguenze.

Ad esempio trovarsi bannati dalla propria stessa pagina a tempo zero, mentre uno sconosciuto continuerà a gestirla in vostro nome e conto.

Ottenere la spunta blu, il metodo reale

Mettiamo in chiaro una cosa: non esistono pagine o persone che ti “ispezionano” la pagina dopo averti richiesto accesso esclusivo alla stessa.

Usate la logica: state usando Facebook. State usando un loro servizio. Il personale di Facebook dispone già di tutti gli elementi per valutare lo status della vostra pagina.

Siamo all’equivalente del truffatore che ti richiede di dargli il numero del tuo conto corrente, della tua carta di credito, il tuo codice fiscale, nome, cognome ed indirizzo per fare dei controlli, ignorando che nessuna banca sana di mente manderebbe qualcuno a chiedervi cose che dovrebbe sapere.

In realtà, come spiegano le stesse regole di Facebook, esiste un apposito formulario. Per persone, organizzazioni non partitiche e imprese basterà un documento di identità o altra documentazione atta a provare l’esistenza della società. Per partiti e simili, stante l’importanza ed i rischi dei Social nel processo democratico di una nazione, saranno richiesti criteri più stretti.

Ma in nessun caso uno sconosciuto verrà a chiedervi di nominarlo amministratore.

Accidenti, ci sono cascato e gli ho dato l’accesso! Che faccio?

Blocca subito la pagina Blue Verification tag e bannala, prima che lei banni te. Perché lo farà.

Non siete stati abbastanza veloci?

Anche in questo caso, esiste un formulario Facebook per rientrare in possesso di una pagina rubata o compromessa.

E nel caso sulla vostra pagina o account abbiate inserito dati personali, quali numeri di conto corrente e simili, valgono tutte le altre considerazioni che abbiamo già scritto per i casi di Phishing, che vi riportiamo in questo link.

A cominciare dal bloccare eventuali carte di credito i cui estremi il truffatore potrebbe aver reperito nel vostro account e sporgere denuncia.

 

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News