2016 Tris di Bufale di Natale

di Luca Mastinu |

2016 Tris di Bufale di Natale Bufale.net

BUFALE NATALE

Babbo Natale ha fatto un upgrade al sistema di trasporto. Alle tradizionali renne ha deciso di alternare un traino di bufale: con le prime dispensa doni ai bambini che durante l’anno si sono dimostrati morigerati, obbedienti e composti; con le seconde porta un carico di idee distorte e bugie per autori maldestri che hanno scelto di abbagliare il percorso di centinaia di migliaia di utenti. Idee distorte e bugie, confezionate con coccarde e patchwork a tema natalizio e dunque apparentemente reali alla vista. Di troppi.

In questo modo è sufficiente parlare di tradizione minacciata, consuetudini messe all’angolo perché vessate da nuovi apporti e interferenze da parte di chi viene costantemente demonizzato e generalizzato. Il 2016 è stato un anno ricco di bufale e disinformazione, fenomeni che paiono destinati a non estinguersi. Abbiamo individuato, tra le tante notizie trattate dal nostro staff, tre episodi in cui il Natale è protagonista sotto le mentite spoglie di vittima.

DISINFORMAZIONE Francia. Ecco la famosa integrazione. Immigrati musulmani distruggono un albero di Natale in un centro commerciale

Il 12 Dicembre 2016 Newsitalys pubblicava un video, descrivendolo come un episodio di migranti che assaltavano un albero di Natale per distruggerlo:

Ciò che veniva presentato come un assalto oltraggioso, era nient’altro che un rito che si consumava al centro commerciale Mall of Arabia del Cairo, in Egitto. Il Christmas Tree Plundering infatti prevede l’applicazione di dolci, caramelle e mele sull’albero, per stimolare una caccia al tesoro dei bambini che, divertendosi, si arrampicano per conquistare il proprio premio.

BUFALA Kyenge: “Abolire le recite di Natale e tutte le stupide feste italiane”

Il 12 Novembre 2016 ci eravamo occupati di un inesistente tweet di Cécile Kyenge.

14938226_968728773270528_8362872513569652329_n

All’ex Ministro erano già state attribuite parole simili, che ci eravamo trovati a smentire già nel 2014. Non vi era fonte alcuna, dunque la bufala era più che tendenziosa ed evidente.

BUFALA Kyenge: “I mercatini di Natale sono un’offesa per le altre religioni, andrebbero vietati”

News24Roma faceva tuonare affermazioni attribuite, ancora una volta, a una Cécile Kyenge che voleva vietare i Mercatini di Natale per il rispetto delle altre religioni. Nessuna fonte confermava le sue affermazioni. La smentita era arrivata direttamente dall’ex Ministro nella sua pagina Facebook.

Come per ogni aspetto, il fenomeno delle grandi migrazioni e della presenza di stranieri in Italia è il centro della mission di bufalari e disinformatori. Tanti regali di Natale per l’utenza media.

Lo staff di Bufale.net augura a tutti un felice Natale.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News