Vera la lettera di Conte a Salvini e la risposta decontestualizzata sulla slealtà: polemiche nei commenti

di Redazione |

Lettera di Conte a Salvini

A Ferragosto sta tenendo banco un nuovo caso social, in merito alla lettera di Conte a Salvini e alla relativa replica da parte del Ministro dell’Interno. Questione da analizzare bene, partendo dal presupposto che lo scontro dialettico a distanza tra i due sia autentico, considerando quanto emerso l’altra sera in merito ad un dialogo tra il Premier e Angela Merkel. Come del resto avrete notato dal nostro articolo. Proviamo dunque a capire come siano andate le cose oggi 15 agosto tra questi due importanti attori politici in Italia.

Prima la lettera di Conte a Salvini

In ordine di tempo, abbiamo assistito dapprima alla lettera di Conte a Salvini. Una presa di posizione senza precedenti da parte del Presidente del Consiglio, il quale ha deciso di pubblicare il tutto su Facebook, al cospetto di milioni di italiani a Ferragosto, in quanto in precedenza a suo dire è capitato che il leader della Lega abbia reso a sua volta pubbliche alcune considerazioni che gli erano pervenute dallo stesso Premier. Si parla anche di slealtà, sia per questo caso, sia per aver messo in bocca a Conte parole mai pronunciate sullo sbarco dei migranti.

La risposta di Salvini

Dopo la lettera di Conte a Salvini, non poteva certo mancare la replica del Ministro dell’Interno. Quest’ultimo ha affermato di apprendere con stupore il fatto di essere accusato di slealtà. Tra le altre cose. Tuttavia, come gli è stato fatto notare attraverso alcuni commenti, pare che il numero uno del Carroccio non abbia risposto centrando i punti che gli sono stati contestati dal Premier. Alimentando ulteriormente la diatriba tra le due fazioni.

 

Insomma, la lettera di Conte a Salvini e la risposta di quest’ultimo, ancora disponibile su Facebook e consultabile nella sua versione integrale a fine articolo, hanno creato un nuovo precedente nel panorama politico italiano, con uno scambio di vedute (e in parte di accuse) questa volta innescato e sviluppatosi esclusivamente tramite i rispettivi canali social.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News