SI È FERITO DA SOLO Trenord, controllore accoltellato da un africano. Gli aveva chiesto di esibire il biglietto

di Luca Mastinu |

SI È FERITO DA SOLO Trenord, controllore accoltellato da un africano. Gli aveva chiesto di esibire il biglietto Bufale.net

Il 20 luglio 2017 pubblicavamo la nostra conferma su un articolo di Libero QuotidianoSi riportava un caso di aggressione avvenuto alle 7:30 del mattino del 19 luglio sul treno regionale Piacenza-Milano ai danni di Davide Feltri, controllore, aggredito da un ragazzo africano al quale aveva chiesto di esibire il biglietto. Feltri sosteneva che il passeggero, alla richiesta di fornire il titolo di viaggio, aveva estratto un coltello colpendolo alla mano e facendo passare la lama da parte a parte. L’aggressore era riuscito a fuggire forzando le porte del treno mentre il convoglio era ancora in movimenti nei pressi della stazione di Santo Stefano, dandosi poi alla macchia.

Nello stesso giorno era stato fermato un uomo che corrispondeva alla descrizione fornita da Feltri, ma era stato liberato nella notte in quanto estraneo ai fatti. Per protestare contro un sistema di sicurezza fallace, il 24 luglio i sindacati avevano indetto uno sciopero per macchinisti, personale di bordo, addetti alla biglietteria e all’assistenza. Il procuratore di Lodi Domenico Chiaro dichiarava che le indagini erano ancora in corso.

Oggi, 27 luglio, Repubblica pubblica l’articolo “Controllore accoltellato sul treno per Milano, il procuratore di Lodi: “Si è inventato tutto”“. Davide Feltri ha simulato l’aggressione. La Polizia di Lodi e la Scientifica hanno analizzato tutti i filmati della videosorveglianza delle Ferrovie e dalle immagini è emerso che Davide Feltri fosse solo. Il controllore, messo alle strette, ha confessato di aver inscenato l’aggressione per vendicarsi di un ghanese di 25 anni con quale aveva avuto un diverbio il giorno prima. Secondo la ricostruzione resa possibile dalle indagini, Feltri si sarebbe ferito da solo nel bagno. Il controllore è ora accusato di simulazione di reatocalunnia. La smentita è riportata anche da Milano Today, Il Giornale Secolo d’Italia, che riporta che Feltri sarebbe crollato durante un interrogatorio martedì 25 luglio.

Il Corriere scrive:

Tra le lacrime il capotreno ha ammesso di essersi procurato le ferite per richiamare l’attenzione sulla mancanza di sicurezza in cui sono costretti a lavorare i dipendenti di Trenord sulle linee lombarde.

Non ha avuto luogo, dunque, alcuna aggressione. Le indagini hanno smontato l’intero apparato di denuncia di Davide Feltri, che ora deve rispondere di calunnia e simulazione di reato. Si era ferito da solo per fare in modo che la Polizia fermasse un ragazzo ghanese, passeggero abituale, con il quale aveva avuto un’accesa discussione.

Lo staff di Bufale.net ringrazia Francesco Conte e l’intera redazione di Lercio per la segnalazione.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News