Salvini contro i suoi contestatori che invocano il Vangelo: un’ora dopo bacia il crocifisso per i fotografi

di Redazione Bufale |

Sta facendo discutere molto l’approccio di Salvini oggi 12 dicembre su Twitter, per quanto riguarda la presunta mancata coerenza da parte dell’ex Ministro dell’Interno in merito a Vangelo e crocifisso. Un po’ come avvenuto poco più di una settimana fa, come avrete notato dal nostro pezzo di allora, al leader della Lega si contesta il fatto che a stretto giro dica tutto ed il contrario di tutto tramite i suoi canali social. Proviamo dunque a ricostruire quanto avvenuto questo pomeriggio, in modo che ognuno possa farsi un’idea.

Salvini contro i contestatori che invocano il Vangelo

Il presupposto dal quale partire è che i tweet imputati ed associati a Salvini siano autentici. Premesso questo, ognuno potrà farsi l’idea che ritiene più corretta sui contenuti espressi. Tutto nasce dal primo tweet pubblicato dal numero uno del Carroccio, che ha criticato alcuni suoi contestatori per un motivo ben preciso: “I “Kompagni” a Vibo Valentia invocano il Vangelo per giustificare l’apertura dei porti… mi fate schifo! Il 26 gennaio, nonostante le minacce e gli insulti della sinistra, vinceremo per i calabresi”.

Salvini si presta ai fotografi baciando il crocifisso

A distanza di un’ora, però, lo stesso Salvini ha pubblicato un altro tweet. In questo caso si tratta di un video di pochi secondi, in cui si può apprezzare chiaramente questo controverso personaggio politico (secondo alcuni) baciare il crocifisso in posa per i fotografi. Il post è accompagnato dalla frase seguente: “Viva il Presepe, viva il Natale e viva le nostre tradizioni“. Il contesto del filmato, oltre alle questioni di coerenza sollevate da alcuni, hanno reso tale post oggetto di forti discussioni.

Qui di seguito, comunque, potete apprezzare il video in questione, in attesa di eventuali reazioni politiche dopo l’attacco ed il successivo bacio al rosario. Il tutto, in attesa del delicato voto in Calabria da lui stesso menzionato.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News